Per AndrosBasket buona prestazione contro Ragusa al Memorial “Francesco Passalacqua”

palermoragusa

Buoni segnali per AndrosBasket Palermo dal secondo test in tre giorni contro la Passalacqua Ragusa: il Memorial “Francesco Passalacqua” viene vinto dalle iblee per 64-55, ma lo staff tecnico può dirsi soddisfatto per una positiva prestazione complessiva.
Una partita, quella con la Passalacqua, che vede AndrosBasket per la prima volta al completo col rientro in quintetto da Liliana Miccio, che sarà poi la terza miglior scorer a fine match dopo Manzotti e Vandenberg. Proprio l’australiana-olandese firma il primo canestro della serata, con Palermo che stavolta parte bene e conduce per i primi minuti, 8-10 sulla tripla di Cupido. Ragusa risponde con Cinili, Kuster e Harmon inizialmente, poi una spinta fondamentale viene assicurata dall’ingresso di Consolini: 24-15 per la squadra di casa dopo 10’.
Il secondo periodo vede la squadra di casa in controllo grazie anche alle buone percentuali dal campo (4/9 da tre nella prima metà e 50% da due). Le ospiti comunque reggono con un gioco bilanciato e più preciso in attacco. Passi in avanti nell’esecuzione offensiva per AndrosBasket, ma qualche passaggio a vuoto in più in difesa: 37-25 per Ragusa a metà gara.
Nei restanti due quarti AndrosBasket tiene davvero bene il campo, pareggiando il terzo quarto e vincendo l’ultimo. Le percentuali da dietro l’arco aiutano, con un ottimo 8/19. Ottimo anche il lavoro sottocanestro con Vandenberg che fa un gran lavoro contro le pariruolo e chiude con un’eccellente doppia-doppia (14 punti e 13 rimbalzi). Da non scordare anche il sapiente lavoro in regia di Cupido, che difende e “dirige” (6 assist e 4 recuperi). Nel terzo quarto il parziale è 55-43.
Ultimo parziale molto simile al terzo, AndrosBasket bene specie da dietro l’arco dove s’infiamma Manzotti, Ragusa che controlla il margine come per tutto il secondo tempo potendo contare su una Harmon sopraffina (meritatissimo premio di MVP per l’americana) e trova anche qualche minuto “giovane”. AndrosBasket arriva anche -7 a 2’ dalla fine. Ma il passivo conta poco, la sostanza sono i buoni segnali contro una squadra forte, fortissima, tra le migliori in Italia: 64-55 a fine gara ma non mancano i sorrisi da entrambe le parti. Per AndrosBasket un bellissimo momento a fine partita con la foto coi supporter di Ragusa che hanno dedicato un bellissimo striscione alle ragazze e tanti applausi e complimenti.
A fine gara anche i premi, come detto MVP per Harmon, premio di miglior giovane sui due match per Marta Cappelli. La capitana Marta Verona inoltre ha ricevuto una targa in rappresentanza della società per la partecipazione al Memorial. Al termine della serata, come successo sabato a campi invertiti, un gradevole “terzo tempo” offerto stavolta dalla Passalacqua Ragusa: la società ringrazia tutto lo staff, le atlete e il pubblico ragusano, per un’accoglienza fantastica e la grandissima disponibilità nel corso di una bella serata di festa.

Passalacqua Ragusa-AndrosBasket Palermo 64-55

AndrosBasket Palermo – Cupido 5, Russo, Miccio 13, Verona 5, Vandenberg 14; Manzotti 14, Cutrupi, Novati 4, Cappelli ne, Tumminelli ne, Salamone ne, Caliò ne. All. Coppa, Vice: Giordano.

Passalacqua Ragusa – Soli, Cinili 12, Kuster 9, Harmon 20, Formica 9; Consolini 6, Rimi, Stroscio, Craciun 2, Gianolla 6, Savatteri, Bongiorno. All. Recupido, Vice: Gebbia, Ferrara.

Arbitri: William Raimondo di Donnalucata, Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (SR), Antonio Giunta di Ragusa.
NOTE
Parziali: 24-15, 13-10 (37-25), 18-18 (55-43), 9-12 (64-55)

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Questo post è stato visto 327 volte

Lascia un Commento