AndrosBasket più forte degli infortuni, a La Spezia sesta vittoria di fila

11 aprile 2018

Russo

Neanche infortuni e rotazioni ridotte fermano AndrosBasket, che a La Spezia dilaga col punteggio di 45-68 trovando la sesta vittoria di fila.
AndrosBasket si presenta al match senza Landi e Ferretti (comunque in panchina con la squadra), reduci entrambe da infortunio contro Civitanova Marche: quintetto praticamente inedito con le tre lunghe Carrara, Verona e Prėskienytė dentro assieme a Russo e Miccio. Dall’altra parte addirittura fuori dalle dodici la straniera Da Silva. L’inizio è buono per le ospiti che si portano subito sul 2-7 con una tripla di Russo, mentre La Spezia risponde con Templari e Linguaglossa da tre, frutto di una circolazione di palla avvolgente e ben strutturata. Dall’altra parte Palermo però è sul pezzo e prima con Russo e Carrara, poi con Miccio, vola sul +7 con cui si chiude anche il primo quarto (15-22).
Sette punti di fila di Prėskienytė danno il là, a inizio secondo quarto, al primo vero allungo palermitano per il +14 sul 15-29. Poco dopo, Miccio si scalda e da tre continua ad ampliare il divario sino al 19-37 a 5’ dall’intervallo lungo: un buon vantaggio frutto anche dell’applicazione della formazione ospite, davvero concentrata specie in difesa. La Spezia, a parte il tiro da fuori (addirittura 33 triple tentate), fa abbastanza fatica, ma riesce ha sfruttare bene un comprensibile momento di appannamento fisico delle avversarie e limita i danni con i punti di Giuseppone che chiudono la prima metà sul 28-43.
Il terzo quarto è fondamentale per orientare il match, AndrosBasket abbassa i ritmi in attacco ma aumenta ancora l’intensità difensiva, la zona 2-3 che copre ogni varco e costringe sempre le spezzine a difficili tiri da tre, con esiti spesso a favore delle ospiti. Solo cinque punti concessi in 10’ alle liguri mentre dall’altra parte l’attacco siciliano fa il suo, mandando in bonus le avversarie e trovando preziosi punti dalla lunetta: Palermo arriva sino al +26 a fine terzo quarto (33-59).
Dopo 30’ di basket d’altissimo livello, nell’ultimo periodo arriva una piccola frenata, giustificabile dalle rotazioni ridotte e, probabilmente, dall’intenzione di portare a casa i due punti senza rischiare ulteriormente. Tra quattro giorni sarà di nuovo big match, a San Giovanni Valdarno, e centellinare le energie si presenta come un punto fondamentale: coach Coppa guarda la panchina e trova preziosi minuti da Ferrara, Casiglia (tre punti) e Bonura, brave a far rifiatare le più utilizzate. Si segna poco e il ritmo è controllato: Russo trova il tempo di mettere altri punti al tabellino per chiudere una grande partita realizzativa a 24 punti, e sancire il risultato sul 45-68 finale. Ancora una volta AndrosBasket tiene un’avversaria da Playoff sotto la soglia dei 50 punti, come già successo con Civitanova Marche: ora per le palermitane tempo di fare una conta delle superstiti e di pensare alla sfida contro San Giovanni Valdarno, di tutt’altra pasta. Domenica alle 17 al PalaGalli passa parte dell’infinita lotta al secondo posto e al fattore campo ai Playoff.

Cestistica Spezzina-AndrosBasket Palermo 45-68

AndrosBasket Palermo –  Russo 24 (8/10, 5/6, 2/8), Miccio 19 (5/11, 3/10), Verona 2 (1/4, 0/1), Carrara 4 (2/4), Prėskienytė 16 (6/7, 5/8); Casiglia 3 (1/2, 1/1), Bonura, Ferrara (0/1), Landi ne, Ferretti ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 19/34, T3: 5/20, Rimbalzi: 37, Recuperi: 4, Perse: 12, Assist: 16)

Cestistica Spezzina Corradino (0/2), Templari 3 (0/1, 1/7), Linguaglossa 13 (1/2, 3/6, 2/7), Giuseppone 5 (1/2, 2/4, 0/2), Cadoni 4 (2/4); Lucca 4 (1/2, 0/1, 1/5), Gentle 2 (1/2), Mazza 7 (2/2, 1/3), Tosi 4 (1/2, 0/1, 1/2), Bini (0/1), Innocenzi (0/1, 0/2), Stoichkova 7 (0/2, 1/3). All. Corsolini, Vice: Basso.
(T2: 10/25, T3: 7/33, Rimbalzi: 34, Recuperi: 1, Perse: 13, Assist: 14)

Arbitri – Andrea Cassinadri di Bibbiano (RE) e Stefano Bonetti di Ferrara (FE).

NOTE
Parziali: 15-22, 13-21 (28-43), 5-16 (33-59), 12-9 (45-68).
Falli: AndrosBasket 10 – La Spezia 19. Tiri liberi: AndrosBasket 15/19 – La Spezia 4/8.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Carrara/Prėskienytė 11, Falli subiti Prėskienytė 5, Recuperi Prėskienytė 2, Assist Carrara 8, Plus/Minus Russo +27.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Per AndrosBasket recupero a La Spezia in condizioni difficilissime

10 aprile 2018

SpeziaPalermo

Un’AndrosBasket a dir poco incerottata stringe i denti in vista dell’impegno di mercoledì a La Spezia, nel recupero della decima giornata di ritorno contro la Cestistica Spezzina (ore 17.30).
La formazione palermitana, dopo il brillante successo contro Civitanova Marche per 75-44, ha praticamente passato più tempo in infermeria che in campo, alle prese con gli infortuni che hanno limitato parecchio la preparazione al match negli allenamenti di lunedì e martedì. Oltre ai guai fisici preesistenti, dopo il match di sabato si sono aggiunte un paio di altre preoccupazioni e a La Spezia l’organico potrebbe essere molto più corto rispetto al solito. Considerate le condizioni, coach Santino Coppa dovrà quasi certamente sconvolgere le rotazioni e servirà tanto spirito guerriero da ogni giocatrice chiamata in causa.
La Spezia, d’altro canto, ha lei pure le sue preoccupazioni con la straniera Da Silva indisponibile da diverse partite: rientrate nelle ultime settimane Templari e Giuseppone, le spezzine giocano principalmente per conquistare una buona posizione nella griglia Playoff, facendo crescere un organico quest’anno molto ringiovanito. Avversario tosto, che ha nella lunga Cadoni l’attuale fulcro del gioco e in Linguaglossa un elemento versatile e insidioso.
L’ex dell’incontro, Alice Carrara, presenta così il match contro la blasonata squadra ligure (clicca sotto per vedere l’intervista):

Immagine anteprima YouTube

Palla a due alle ore 17.30 al Palazzetto di Montepertico, arbitri dell’incontro Andrea Cassinadri di Bibbiano (RE) e Stefano Bonetti di Ferrara (FE). Per l’impegno di domani ci sarà la diretta streaming Facebook dell’incontro, curata come al solito dalla pagina 0766 News – Trip Tv, partner di AndrosBasket per buona parte delle trasferte stagionali.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

 

Prova di forza per AndrosBasket, +31 su Civitanova

7 aprile 2018

Miccio

Prova maiuscola di AndrosBasket, che domina a larghi tratti il confronto con Civitanova Marche, conquistando una fragorosa vittoria per 75-44.
Un risultato importante, considerate le circostanze: AndrosBasket si presentava alla partita con Miccio in non perfette condizioni fisiche (problemi al collo), più Prėskienytė e Carrara reduci da differenziato (fascite plantare e piede). Dopo 3’37” è arrivato anche un infortunio per Landi, che ha terminato anzitempo la partita della bolognese: problema muscolare, entità da valutare nei prossimi giorni. Pur in queste condizioni, Palermo ha controllato la partita senza problemi, con grandissima organizzazione.
Naturalmente, la squadra di coach Coppa parte subito con una zona arcigna ed efficace, che limita Civitanova ad appena otto punti nel primo periodo, quasi tutti da situazioni estemporanee. Dall’altra parte si mettono in evidenza Verona (nove punti nei primi 10’) e Prėskienytė, poi l’impatto di Ferretti dalla panchina è di quelli importanti: la guardia difende, prende rimbalzi, subisce falli e trova anche il tempo per segnare canestri come il rocambolesco tiro del 24-8 a fine primo quarto.
Sembra tutto facile, ma Civitanova Marche, formazione di grande valore a prescindere dalla prestazione odierna, fa capire tutto il suo valore nel secondo quarto: le marchigiane chiudono in difesa e con Bocola e Ceccarelli mettono canestri che danno fiducia. Buono anche l’impatto di Trobbiani, che mette quattro punti di fila per il -10 (31-21). Miccio da tre respinge le civitanovesi che comunque mantengono residue speranze coi due punti di Orsili che mandano tutti al riposo sul 36-27.
Dopo l’intervallo, dedicato alle Under18 AndrosBasket piazzate al secondo posto nella fase regionale, Civitanova ha l’ultimo vero guizzo della sua partita arrivando anche sul -6 (40-34) grazie alla grinta della capitana Perini. Da quel momento in poi, buio pesto per le marchigiane in attacco e difesa: Russo sigla un cinque punti che lanciano le palermitane verso un 12-2 di break che indirizza il match. Paoletti da tre scongiura la prima fuga, 52-39 a fine terzo quarto.
Ma la valanga AndrosBasket è pronta ad arrivare: Miccio, Russo e Prėskienytė firmano un 10-0 di break che chiude ogni discorso (62-39). La panchina di Civitanova ricorre a più timeout per provare a scuotere la squadra, ma la difesa palermitana riesce sempre a sopraffare le avversarie. A zona e a uomo il lavoro delle giocatrici di casa è spettacolare: dall’altra parte invece anche l’ultima soluzione del press ospite viene brillantemente superata. Si apre una passerella con Miccio che delizia il pubblico con una serie di bellissime giocate. Nel finale coach Coppa richiama le giocatrici più utilizzate e butta dentro un quintetto “Under 21”: Casiglia, Tumminelli (un punto su tiro libero), Carrara, Bonura e Cerasola. Il pubblico e la squadra stanno già festeggiando un’altra bellissima vittoria, sulla sirena è 75-44, AndrosBasket colleziona altri due punti, ma non c’è tempo perché ora ci si rituffa in palestra: mercoledì alle 17.30 la sfida in casa di La Spezia (diretta streaming su 0766 News – Trip Tv) per continuare a inseguire un secondo posto sempre più nel mirino.

AndrosBasket Palermo-Infa Feba Civitanova Marche 75-44

AndrosBasket Palermo –  Russo 9 (5/5, 2/8, 0/3), Landi 3 (1/1, 1/1), Miccio 20 (3/3, 7/9, 1/7), Verona 14 (1/2, 5/9, 1/1), Prėskienytė 10 (2/2, 4/5); Ferretti 15 (7/8, 4/6), Carrara 3 (1/2, 1/3), Casiglia (0/1), Tumminelli 1 (1/2), Bonura, Ferrara (0/1), Cerasola. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 24/43, T3: 2/11, Rimbalzi: 46, Recuperi: 5, Perse: 13, Assist: 19)

Infa Feba Civitanova Marche Mataloni 4 (1/2, 0/3, 1/5), Perini 9 (2/2, 2/2, 1/9), Ceccarelli 8 (1/8, 2/7), Bocola 8 (0/1, 4/5, 0/1), Rosier 4 (2/2, 1/4, 0/1); Orsili 4 (2/4, 0/3), Trobbiani 4 (2/2), Paoletti 3 (0/3, 1/3), Marinelli, Pelliccetti ne. All. Matassini, Vice: Melappioni.
(T2: 12/31, T3: 5/29, Rimbalzi: 27, Recuperi: 4, Perse: 15, Assist: 15)

Arbitri – Matteo Sironi di Sesto San Giovanni (MI) e Paolo Sordi di Casalmorano (CR)).

NOTE
Parziali: 24-8, 12-19 (36-27), 16-12 (52-39), 23-5 (75-44).
Falli: AndrosBasket 14 – Civitanova Marche 18. Tiri liberi: AndrosBasket 21/25 – Civitanova Marche 5/7.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Prėskienytė 12, Falli subiti Ferretti 5, Recuperi Prėskienytė 2, Assist Russo/Verona 5, Plus/Minus Prėskienytė +34.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket seconda nella finale regionale Under 18

6 aprile 2018

IMG-20180406-WA0025

Si conclude con un secondo posto il campionato regionale di AndrosBasket Palermo, che nella gara di ritorno delle finali cede alla Virtus Eirene Ragusa al PalaMinardi per 87-46.
La partita contro le iblee si presentava come un impegno difficile, considerata l’asticella del -24 dell’andata che aveva chiuso ogni discorso già nel match giocato a Palermo. I 40′ di Ragusa sono stati un’occasione per fare assaggiare il campo della finale a tutto l’organico e crescere contro una formazione di alto livello, che ha avuto in Stroscio (20 punti), Rimi e Savatteri (14 a testa) le sue “stelle” principali, controllando il match per quattro periodi con largo scarto. Per AndrosBasket dal punto di vista realizzativo da segnalare le prestazioni di Cappelli (17 punti), Casiglia (13) e Labbruzzo (10). La formazione dei coach Giordano e Perseu chiude la stagione seconda, risultato preventivabile alla vigilia del campionato e che rimane decisamente positivo.
Adesso, la testa va allo spareggio del 25 aprile: avversarie le ragazze della Pantera Reggio Calabria, in palio un posto all’Interzona. In quell’occasione servirà dare il 100% e far tesoro di ogni singolo minuto giocato in stagione.

Virtus Eirene Ragusa-AndrosBasket Palermo 87-46
AndrosBasket Palermo - Casiglia 13, Gioè, D’Amico, Cappelli 17; Labbruzzo 10, Polizzi  2, Salamone 4, Lipari, Abbate, Bellanca. All. Giordano, Dir. Acc. Perseu.

Virtus Eirene Ragusa - Pagnanelli 6, Gatti 9, Parrino, Stroscio 20, Rimi 14, Savatteri 14, Firrito 4, Bongiorno 10, Schembari 3, Sammarco 4, Vitale 3, Cardullo. All. Gebbia.

Arbitro - Luca Attard e Alex Oliver Di Mauro di Priolo Gargallo (SR)
NOTE
Parziali: 23-12. 25-15 (48-27), 23-10 (71-37), 16-9 (87-46).
Falli: AndrosBasket 10 – Ragusa 10.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Prove generali di Playoff, AndrosBasket ospita Civitanova Marche

6 aprile 2018

AndrosCivitanova

Partita molto difficile in arrivo per AndrosBasket, che sabato alle 15.30 al PalaMangano sfida l’insidiosa Infa Feba Civitanova Marche, una delle formazioni più “calde” del Girone Sud, in un vero e proprio antipasto dei prossimi Playoff.
Quinta in classifica, Civitanova vanta un andamento eccezionale negli ultimi mesi, con una striscia da dieci vittorie nelle ultime undici gare. Scalpi prestigiosi quelli collezionati di recente dalle marchigiane, tra cui quello di Bologna (sconfitta largamente) e un’Empoli (tenuta ad appena 50 punti, complice serata negativa al tiro per le toscane). La formazione allenata da coach Matassini può contare su ottime giocatrici di categoria, come la play Mataloni, l’ala Ceccarelli e la capitana Perini, a mezzo servizio per infortunio ma sempre presente con leadership e classe. Interessanti le giovani, come l’ala Bocola e la play Orsili, forse la miglior 2001 in circolazione nel Girone Sud.
AndrosBasket riprende dopo la pausa di Pasqua, complice il rinvio del match con La Spezia che verrà recuperato mercoledì prossimo. Senza giocare, la formazione palermitana è scivolata quarta a quota 36, con due partite da recuperare rispetto a Bologna e una rispetto a San Giovanni Valdarno, che la precedono con 38 punti. Importantissimo vincere in ottica secondo posto, e per farlo le palermitane saranno al completo. Elettra Ferretti, guardia della formazione di casa, parla così a poche ore dalla partita: «Ci stiamo preparando al meglio per il prossimo periodo da sei partite in ventuno giorni, bisognerà rimanere concentrati e non è facile. – ha esordito la napoletana – Nessuna sfida è da sottovalutare, sono tutte buone squadre, dobbiamo pensare partita per partita e dare il meglio. Civitanova Marche? All’andata abbiamo perso di venti, ci aspetta un’impegno tosto perché loro sono una squadra rognosa, non mollano mai. Noi però ci stiamo preparando il meglio possibile».
Palla a due alle ore 15.30 al PalaMangano, duo lombardo ad arbitrare la partita, saranno Matteo Sironi di Sesto San Giovanni (MI) e Paolo Sordi di Casalmorano (CR) i fischietti del match. Per l’impegno di domani tornerà disponibile la diretta streaming Facebook dell’incontro, basterà visitare la pagina ufficiale AndrosBasket Palermo, collegamento poco prima della palla a due.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Sicilia ottava nell’edizione 2018 del Trofeo delle Regioni

3 aprile 2018

tdr

Ottavo posto per la rappresentativa Siciliana al Trofeo delle Regioni 2018, disputato in Brianza durante le festività pasquali, col bilancio di due vittorie e tre sconfitte.
Un torneo a due facce per la nostra selezione, che ha iniziato benissimo battendo Sardegna (55-46) e Toscana (56-50), lanciandosi verso la sfida dei quarti di finale contro l’Emilia Romagna. Poco fortunato il terzo incontro della manifestazione, in cui le siciliane non hanno praticamente mai fatto canestro perdendo 26-42. Nella lotteria delle finaline per i piazzamenti, la formazione sicula ha poi perso sul filo di lana contro il Friuli Venezia Giulia per 56-60, per poi chiudere il torneo uscendo sconfitta (complici le poche energie residue) contro le Marche per 51-42.
Nella squadra originariamente avrebbero dovuto essere due le giocatrici di AndrosBasket presenti: purtroppo però alla vigilia del torneo Vanessa Nwachukwu ha dovuto rinunciare alla convocazione per un infortunio ai legamenti che ha chiuso anzitempo la sua stagione (a Vanessa i migliori auguri di pronta guarigione. Come rappresentante palermitana è rimasta Alessia Malara, che è sempre stata impiegata nelle partite disputate: per lei un punto in 10′ contro la Sardegna; due punti in 2′ nel match con la Toscana; contro l’Emilia Romagna, 2 punti e 5 rimbalzi in 14′; tre punti e due rimbalzi in 7′ contro il Friuli Venezia Giulia; poco meno di 3′ di utilizzo nella sfida finale alle Marche. Nello staff tecnico, inoltre, esperienza positiva per l’assistant coach di AndrosBasket Maurizio Giordano.
Da parte di AndrosBasket Palermo i complimenti a tutti i partecipanti alla spedizione siciliana in Brianza, nella speranza che nelle prossime stagioni il nostro basket possa continuare sulla linea progettuale tracciata in questi anni, che l’ha visto sempre difendere con decisione l’orgoglio isolano in tutte le ultime edizioni della competizione.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Under 18, Ragusa batte AndrosBasket nella finale d’andata

27 marzo 2018

IMG_0536

L’Under 18 AndrosBasket cede il passo a Ragusa nella finale d’andata Under 18: sconfitta per 56-80 per le palermitane.
La finale, che mette in palio l’accesso diretto all’Interzona (la perdente, comunque qualificata, accederà allo spareggio contro una formazione calabrese), s’indirizza così dalla parte della formazione iblea, in attesa del ritorno il 6 aprile a Ragusa. Pur avendo poco impatto ai fini della qualificazione, la finale comunque si presentava come un interessante banco di prova per AndrosBasket, nell’ultima partita di fatto giocata tra le mura amiche (lo spareggio sarebbe comunque in campo neutro) davanti a società (tra cui il presidente Prof. Adolfo Allegra, nel giorno del suo compleanno), pubblico, prima squadra.
Com’è andata? A tratti la formazione palermitana si è difesa bene contro una formazione con tante giocatrici che regolarmente partecipano agli allenamenti del gruppo dell’A1 biancoverde e per ovvi motivi partivano coi favori dei pronostici, pagati oltremodo forse i quarti centrali che hanno indirizzato la partita. Il primo periodo infatti termina 15 pari, con Palermo che risponde bene mettendo in mostra Cappelli (sei punti nella prima frazione). Ragusa fa il primo break nel secondo parziale, affidandosi al talento della forte Stroscio, che ne mette nove per portare le “Aquile” sul 28-39.
Stroscio, ma non solo: nel terzo periodo vengono fuori anche altre protagoniste per la squadra di Gebbia, come Bongiorno (12 punti), Rimi (10), Savatteri (15). AndrosBasket prova a non lasciar scivolare la partita, che però sul -19 (42-61) siglato da Firrito a fine terzo quarto sembra ormai indirizzata. Le palermitane provano nell’ultimo periodo a reagire e fanno qualche piccolo progresso difensivo ma non riescono a impedire al vantaggio ospite di lievitare sul 56-80 finale. Un tesoretto importante per Ragusa in vista del ritorno, in cui AndrosBasket dovrà invece cercare di riacquistare fiducia nel lavoro fatto giorno dopo giorno in questa lunga stagione sportiva.

AndrosBasket Palermo-Virtus Eirene Ragusa 56-80
AndrosBasket Palermo - Casiglia 15, Gioè 13, D’Amico 3, Cappelli 14; Labbruzzo 7, Polizzi  2, Salamone 2, Lipari ne, Abbate ne, Bellanca ne. All. Giordano, Dir. Acc. Perseu.

Virtus Eirene Ragusa - Gatti 8, Parrino, Stroscio 22, Rimi 10, Savatteri 15, Firrito 2, Bongiorno 12, Schembari 7, Sammarco 4, Vitale ne. All. Gebbia.

Arbitro - Arturo Tartamella di Trapani ed Emanuele Vincenzo Licari di Paceco (7TP).
NOTE
Parziali: 15-15, 13-24 (28-39), 14-22 (42-61), 14-19 (56-80).
Falli: AndrosBasket 14 – Ragusa 20.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao