AndrosBasket sbanca La Spezia con una prova difensiva strepitosa

2 dicembre 2018

SpeziaAndros

Grandissima vittoria per AndrosBasket Palermo, che espugna il PalaMariotti di La Spezia col punteggio di 44-59.
Le palermitane passano su un campo dove non aveva mai vinto nessuno nel corso della stagione e lo fanno con una grande prestazione difensiva e la solita rotazione da sei “irriducibili”. Non era facile, perché oltre alle condizioni non al 100% di Cupido per il solito problema al piede (la play comunque chiude il match col miglior plus/minus della squadra, +22: preziosissimo apporto), in settimana si era anche aggiunta una distorsione alla caviglia per Vandenberg, che aveva costretto l’australiana a riposo e terapie per diversi giorni. Insomma, Palermo è andata a La Spezia conscia di doversi armare, più che di fioretto, di piccone e fare una partita operaia.
Effettivamente la squadra di coach Coppa gioca con le idee chiare: tanto lavoro difensivo, di tutte, e un gioco in attacco in cui splende ancora una volta Miccio, che coi suoi punti firma il 14-21 con cui si chiude la prima frazione di gioco.
Nel secondo periodo coach Coppa lancia, per ovvi motivi di organico corto, la “small ball siciliana”: Verona da pivot, Manzotti ormai a suo agio da ala forte e ancora giù di grande intensità difensiva. L’impatto della guardia, da qualche settimana lunga per necessità, ostiense è super: 10 punti dalla panchina e grande difesa. E proprio nella sua metà campo Palermo tiene ad appena sei punti le spezzine e il 20-34 di fine primo tempo è un risultato ampiamente meritato.
Più sofferto per le palermitane il terzo quarto in cui la formazione ligure abbozza una rimonta aggrappandosi all’esperienza di Sarni e Cadoni, che specie col quintetto piccolo hanno anche un importante gap di stazza da sfruttare. Ma è sempre Liliana Miccio a respingere la squadra di casa con due triple pazzesche e il libero del 33-46 che chiude la terza frazione
Ultimo periodo che vede AndrosBasket sempre in testa: dà una scossa importante il ritorno in campo della capitana Verona, per tutto il match in difficoltà con problemi di falli che le hanno tolto il ritmo partita. Sono importanti anche i suoi punti nel +15 finale con cui si conclude il match. Miccio è la top scorer a 21 punti, la seconda realizzatrice a 13 (con 8 rimbalzi) in 25’ è proprio Verona.
Una vittoria che rilancia Palermo nel Girone Sud di A2. Più dal punto di vista del morale che in ottica Coppa Italia: fare calcoli, a questo punto della stagione, sarebbe quantomeno avventato. C’è da vincere tante partite, il più possibile, prima della sosta natalizia e poi aspettare. Di certo, una prova del genere autorizza a pensare che la squadra sia in crescita, dal punto di vista tecnico ma soprattutto mentale.

Cestistica Spezzina-AndrosBasket Palermo 44-59

AndrosBasket Palermo –  Russo 8 (2/2, 3/10, 0/3), Cupido 4 (2/7, 0/3), Miccio 21 (3/4, 3/6, 4/12), Verona 13 (3/6, 5/6, 0/1), Vandenberg 3 (1/2, 1/5); Manzotti 10 (2/4, 1/3, 2/3), Cutrupi ne, Casiglia ne, Cappelli ne, Caliò ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 15/37, T3: 6/22, Rimbalzi: 40, Recuperi: 4, Perse: 13, Assist: 12)

Cestistica Spezzina Packovski 6 (3/6, 0/4), Templari 4 (2/2, 0/8), Linguaglossa 10 (2/3, 2/3), Cadoni 14 (1/2, 5/9, 1/3), Sarni 10 (5/6, 1/5, 1/6); Corradino (0/2, 0/2), Tosi, Olajide, Mori ne, Gioan ne. All. Corsolini, Vice: Zampieri.
(T2: 13/27, T3: 4/26, Rimbalzi: 35, Recuperi: 3, Perse: 16, Assist: 16)

Arbitri – Alexa Castellaneta di Bolzano e Chiara Consonni di Ambivere (BG).

NOTE
Parziali: 14-21, 6-13 (20-34), 13-12 (33-46), 11-13 (44-59).
Falli: AndrosBasket 12 – La Spezia 21. Tiri liberi: AndrosBasket 11/18 – La Spezia 6/8.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 9, Falli subiti Russo 5, Assist Russo/Cupido 4, Recuperi Miccio 2, Plus/Minus Cupido +22.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, trasferta difficile domenica sul campo di La Spezia

1 dicembre 2018

AndrosSpezia

Impegno molto complesso per AndrosBasket che domenica alle 16 al PalaMariotti di La Spezia ospita la Cestistica Spezzina.
Una partita certamente resa ostica dalle qualità del quintetto ligure: una squadra capace di cambiare su ogni situazioni, con tutte e cinque le giocatrici che hanno capacità di tirare, portare palla, fare l’assist vincente. Un difficile rebus tattico per chiunque: nel mix va poi aggiunta la miglior marcatrice per media dell’A2, la croata Packovski, che mette 19 punti con un irreale 42% da tre. Panchina giovanissima, ma funzionale a far rifiatare le titolari per la formazione di coach Consolini: titolari tra cui figura gente d’esperienza come Sarni, Linguaglossa, Cadoni e Templari.
AndrosBasket, pur continuamente falcidiata da piccoli guai fisici e fastidi, sembra aver trovato un po’ di ritmo specie in attacco nell’ultima settimana. 91.5 punti di media nelle ultime due e uno scarto medio di +40.5 per la formazione di coach Coppa: ma adesso per Palermo inizia una serie tremenda per concludere il girone d’andata, che oltre a La Spezia prevede impegni con formazioni da zona Playoff come San Giovanni Valdarno e Bologna. Prima del match abbiamo sentito le due “infortunate” di AndrosBasket, Paola Novati e Adriana Cutrupi (clicca sotto per l’intervista):

Immagine anteprima YouTube

La palla a due dell’incontro è prevista per le 16. Arbitri designati per il match Castellaneta di Bolzano e Chiara Consonni di Ambivere (BG): come consuetudine la formazione spezzina proporrà la diretta dei match interni sul suo profilo Youtube, il consiglio è di seguire il canale “Cestistica Spezzina” poco prima dell’incontro.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

L’Under16 di AndrosBasket vince la sua seconda partita

30 novembre 2018

WhatsApp Image 2018-11-13 at 18.48.24

Buon successo esterno nella giornata di venerdì per la formazione Under16 di AndrosBasket che supera la Virtus Trapani per 49-98 sul campo della formazione in giallo.
Vittoria su cui le palermitane mettono le mani nella prima metà di gioco, per poi andare in fuga definitivamente nel terzo periodo. Partenza ad alti ritmi e con tanti punti, in cui la squadra di Giordano soffre un po’ in difesa ma riesce ad andare sul 19-24. Il gruppo, con un paio di assenze per la partita “on the road”, sale di colpi nel secondo parziale che chiude sul 31-46. Ma è nella terza frazione dove Palermo fa la differenza, concedendo solo sei punti alle avversarie e facendo lievitare il punteggio sul 37-72: di controllo l’ultima frazione per la formazione ospite. Per la squadra allenata da coach Giordano prestazi0ne eccezionale di Alessia Malara che realizza 46 punti! In doppia cifra anche Caliò, Nwachukwu e Bellanca.

U16: Virtus Trapani-AndrosBasket Palermo 49-98
AndrosBasket Palermo - Abbate 6, Bellanca 14, Nwachukwu 14, Caliò 18, Malara 46; Pepe, Brancato. All. Giordano.

Virtus Trapani - Messana 2, Floreno, La Commare, Marino 2, Anselmo 13, Tartamella 6, Cipolla, Azzaro 16, Di Vita 2, Partinico 6, Romano 2. All. Cardillo.

Arbitro - Luca Massari di Chiaramonte Gulfi (AG).
NOTE
Parziali: 19-24, 12-22 (31-46), 6-26 (37-72), 12-26 (49-98).
Falli: AndrosBasket 4 – Trapani 0.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Under 18 sconfitta a Ragusa dalla Virtus Eirene

26 novembre 2018

IMG_1594

L’Under 18 AndrosBasket costretta alla prima sconfitta stagionale dalla Virtus Eirene Ragusa, campione regionale uscente: 73-45 per la formazione di casa,
Le ragazze palermitane pagano un brutto approccio alla partita con il parziale della formazione di Lambruschi che va agevolmente sulla doppia cifra di scarto grazie a rimbalzi e contropiede: 23-8 dopo 10′. Un po’ di difficoltà specie in attacco per le giovani ospiti, che faticano ad attaccare con tranquillità e, quando in buone condizioni per tirare, subiscono la maggior fisicità delle avversarie: Eirene sul +21, 38-17 a metà gara. Tanta buona volontà, un po’ di caos nel gioco.
Il momento migliore di Palermo nel terzo quarto quando la squadra allenata da coach Giordano (Laura Perseu out per febbre) riesce finalmente a trovare un po’ di tranquillità e trova soluzioni aggressive con Nwachukwu, Cappelli e Caliò. 57-37 dopo tre quarti; Ragusa però esce bene dal mini-riposo e presto allunga mettendo in evidenza non solo il suo quintetto di alto livello, ma anche buoni cambi come Trovato e Cardullo. Finisce 73-45, passaggio a vuoto ma comunque contro una formazione di assoluto valore. Ci sarà tempo per le giovani palermitane per provare ad assottigliare il divario.

U18: Virtus Eirene Ragusa-AndrosBasket Palermo 73-45
AndrosBasket Palermo - Salamone, Tumminelli 3, Cappelli 12, Caliò 12, Malara 2; Bellanca, D’Amico 2, Labbruzzo 1, Gioè 6, Lipari 2, Nwachukwu 5, Polizzi. All. Giordano.

Virtus Eirene Ragusa- Bongiorno 13, Stroscio 15, Rimi 6, Gatti 8, Savatteri 6; Cardullo 11, Gurrieri 2, Guastella 2, Bucchieri 3, Trovato 7, Occhipinti, Mallo ne. All. Lambruschi.

Arbitro - Luca Massari di Chiaramonte Gulfi (AG).
NOTE
Parziali: 23-8, 15-9 (38-17), 19-20 (57-37), 16-8 (73-45).
Falli: AndrosBasket 19 – Ragusa 17. Uscite per falli: Tumminelli e Lipari (AndrosBasket).

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, contro Selargius vittoria e ancora una volta “novantello”

24 novembre 2018

PalermoSelargius-result

Vittoria molto convincente per AndrosBasket, che al PalaMangano stende Selargius col netto punteggio di 90-51 e torna alla vittoria interna che mancava dallo scorso 13 ottobre.
Un risultato importante, ottenuto contro una formazione attualmente in corsa per un posto ai Playoff, che tanto ha fatto soffrire formazioni di buonissima qualità. Un successo ottenuto con le solite situazioni di salute note da settimane: Cupido ancora alle prese con qualche problema fisico, Novati, Casiglia e Cutrupi fuori. Nel finale la buona notizia è che si rivede  per qualche minuto Cappelli, recuperata in parte da un infortunio muscolare.
Di contro Selargius si presenta al completo, pur lamentando qualche acciacco e condizioni deficitarie di alcune giocatrici: sul campo c’è una squadra sola fin dall’inizio, con Palermo determinata e brillante. La formazione di casa che firma un 11-0 nei primi 3’ per mettere le cose in chiaro, poi continua a martellare con Miccio da tre e con Vandenberg da sotto, dell’australiana i punti che chiudono sul 25-12 il primo periodo.
Arioli con un paio di giocate di grande talento prova a sbloccare Selargius ma Miccio è scatenata con tre tiri dalla distanza che fanno lievitare il vantaggio palermitano. Scollina oltre i venti di scarto la formazione di coach Santino Coppa quando Manzotti mette la tripla del 46-24 che manda le due squadre al riposo.
La notizia migliore per AndrosBasket sono proprio le prove di chi, per problemi fisici e non solo, nelle scorse partite aveva fatto più fatica. Cupido chiude a 5, ma aggiunge 4 rimbalzi, 6 assist e 2 recuperi in una prova di grande sacrificio; Manzotti ne mette 16 in 27’ e dispensa 4 bellissimi assist (più qualche altro “regalo” purtroppo non sempre sfruttato); solita prova di grande maturità della capitana Verona: 14 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. Il vantaggio di AndrosBasket lievita sul 70-39 a dieci minuti dal termine. Selargius tiene soprattutto grazie all’ex Manfrè, prestazione generosa la sua.
Ultimo parziale che vede ancora una volta un sapiente impiego delle giovani con Caliò, Tumminelli, Salamone e come detto anche Cappelli in campo. Tenace partita per le under di AndrosBasket, con Tumminelli che trova anche un punto su tiro liberi. Nell’ultimo quarto rimpolpa il suo score Vandenberg che chiude a 19 punti e 15 rimbalzi: la top scorer è invece Liliana Miccio a 22 e Palermo conclude sul 90-51, seconda miglior prestazione offensiva dell’anno e la terza nelle ultime due stagioni. Miglior prestazione stagionale per le palermitane nel tiro da dietro l’arco: 9/18 col 50% dove vale tre. Buon viatico verso il difficile match di domenica prossima a La Spezia, contro una squadra d’assoluta elitè.

AndrosBasket Palermo-San Salvatore Selargius 90-51
AndrosBasket Palermo – Russo 13 (5/6, 4/12, 0/2), Cupido 5 (1/4, 1/1), Miccio 22 (2/2, 4/8, 4/8), Verona 14 (2/2, 6/9), Vandenberg 19 (5/6, 7/9); Manzotti 16 (2/2, 1/4, 4/7), Tumminelli 1 (1/2), Caliò, Salamone, Cappelli, Casiglia ne. All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.

(T2: 23/46, T3: 9/18, Rimbalzi: 38, Recuperi: 11, Perse: 11, Assist: 23)

San Salvatore Selargius Arioli 16 (4/5, 6/9, 0/1), Lussu  2 (1/3), Stoichkova 2 (0/2, 1/2, 0/1), Manfrè 15 (3/4, 6/8, 0/1), Brunetti 6 (3/8); Cicic 2 (1/4, 0/3), Mura 2 (1/1, 0/3), Pinna 1(1/2), Gagliano 3 (1/2, 1/4), Loddo 2 (1/1). All. Staico, Vice: Asunis.
(T2: 21/40, T3: 0/9, Rimbalzi: 26, Recuperi: 7, Perse: 20, Assist: 13)

Arbitri – Silvia Zanetti di Este (PD) e Francesca Cavedon di Udine.

NOTE
Parziali: 25-12, 21-12 (46-24), 24-15 (70-39), 20-12 (90-51).
Falli: AndrosBasket 14 – Selargius 13. Tiri liberi: AndrosBasket 17/20 – Selargius 9/15.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 15, Falli subiti Russo 5, Assist Verona 7, Recuperi Manzotti 4, Plus/Minus Miccio +45.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, partita insidiosa contro Selargius

23 novembre 2018

AndrosSelargiusLoc

Dopo due trasferte AndrosBasket torna a giocare al PalaMangano, ospitando la formazione sarda del San Salvatore Selargius, attualmente a dieci punti in classifica: si gioca sabato alle ore 16.
Una buonissima formazione quella allenata da Fabrizio Staico, che può vantare un buon reparto lunghe composto da Brunetti, 14 punti e 9 rimbalzi, e Manfrè, palermitana ed ex dell’incontro, 10 punti di media a partita. La leader è sicuramente la guardia Arioli, oltre 17 punti di media e 5.4 assist; interessante anche il rendimento della straniera Cicic, 38% da tre punti.
Solita situazione deficitaria dal punto di vista degli infortuni per la formazione palermitana, che non potrà contare sulla lungodegente Novati e monitora la situazione di almeno altre tre giocatrici indisponibili. In leggera ripresa le condizioni di tutte e sei le senior. Sarà una partita particolare per Francesca Russo, ex della partita che ha militato nella formazione sarda nella stagione 2016/2017 con 12.7 punti e 5.1 rimbalzi di media all’attivo.
La palla a due dell’incontro è prevista per le 16. Arbitri dell’incontro Silvia Zanetti di Este (PD) e Francesca Cavedon di Udine, alla prima designazione con la formazione palermitana.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Per AndrosBasket presentazione ufficiale a Palazzo delle Aquile

23 novembre 2018

IMG_1804

Presentazione ufficiale per AndrosBasket nella serata di giovedì 22 presso l’Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile.
L’evento ha visto il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando fare gli onori di casa, con tra l’altro la gradita presenza dell’assessore regionale al Turismo e allo Sport Sandro Pappalardo a rappresentare la Regione Siciliana, accompagnato dal dirigente responsabile allo Sport della Regione dott. Pietro Di Miceli.  Le istituzioni hanno interagito con il presidente di AndrosBasket Adolfo Allegra, mentre la vicepresidente Simona Chines ha moderato l’intero evento. In rappresentanza di FIP Sicilia presente il presidente Riccardo Caruso.
Insomma, una parata di personaggi di spicco in una discussione che ha toccato temi importanti come la creazione di una cultura sportiva, i finanziamenti allo sport, la necessità di creare una base di giovani a fare attività, con progetti come So.Net., co-finanziato dal programma Erasmus+  Sport dell’Unione Europea. Presente in platea anche tutto il settore giovanile AndrosBasket, i coach e i sostenitori della società: a tal proposito, la vicepresidente ha anche formulato un ringraziamento a tutti gli sponsor della squadra. Eguale gratitudine è stata espressa anche per i presidenti delle altre realtà sportive d’eccellenza palermitane appartenenti al “Consorzio Palermo al Vertice”, presenti all’evento. Molto bello anche il momento finale della presentazione della squadra, introdotta dall’intervento del coach di AndrosBasket Santino Coppa, e le foto di rito con le istituzioni. Il tutto nella splendida cornice dell’Aula Consiliare, che racchiude la memoria storica della nostra città: perché no, un incentivo per AndrosBasket per iniziare a scrivere anche lei una bellissima storia.

GLI INTERVENTI DEI PROTAGONISTI
Adolfo Allegra, presidente AndrosBasket Palermo: «Quest’esperienza personale è iniziata l’anno scorso grazie all’intervento di Simona Chines, che mi ha coinvolto: non avevo colto inizialmente cosa significasse impegnarsi davvero in una società di basket. Questa è l’unica società di basket di Palermo che gioca in Serie A, è un impegno davvero grande in termini organizzativi ed economici. L’anno scorso è andata bene, forse ben al di là delle nostre aspettative, mi sono entusiasmato molto: le attese per l’anno successivo è chiaro siano grandi, in una città come Palermo. Quest’anno il nostro progetto è di fare un buon campionato, abbiamo affidato la squadra a un allenatore prestigioso e serio come Santino Coppa, una persona che crede nel lavoro: e proprio lui ha instillato il concetto che noi quest’anno dobbiamo fare il meglio possibile, e già sarà tanto. Approfitto della presenza del Sindaco, che c’è sempre stato per noi: lo ringrazio per quanto il Comune fa per AndrosBasket, e chiedo al tempo stesso di snellire l’iter burocratico al fine di sostenere le realtà sportive palermitane. Approfitto della presenza dell’assessore Pappalardo, esortando la Regione Siciliana ad aiutarci. Con AndrosBasket abbiamo provato a rivoluzionare la struttura organizzativa rispetto al passato, per qualche verso ci siamo riusciti, tanto altro dobbiamo fare e faremo, e credo che anche le istituzioni possano fare qualcosa in più per noi allo stesso tempo. Grazie a tutte le ragazze, a chi partecipa all’attività e l’augurio che questa stagione possa darci grandi soddisfazioni sportive e ci permetta di continuare in quel percorso di miglioramento organizzativo per fare sport ad alto livello: tutti noi ci metteremo il massimo».

Sandro Pappalardo, assessore regionale al Turismo e allo Sport: «Porto i saluti del governo della Regione Siciliana, grazie al Sindaco e a tutti i presenti. Abbiamo accettato l’invito perché dall’assessorato ho notato poca attenzione allo sport regionale e abbiamo cercato da subito di cambiare le cose: la Regione Siciliana è ultima per numero di praticanti e vogliamo lavorare su questo dato. Mancano strutture efficienti, stiamo attivando fondi per impiantistica sportiva, abbiamo incrementato le leggi n. 8 e 31 sul finanziamento delle società sportiva. Come Regione stiamo cercando di dare la giusta attenzione allo sport, grazie a Sindaci particolarmente attenti come il Sindaco Orlando. In bocca al lupo alla società e allo staff. L’assessorato vuole esser vicino allo sport, aiutateci a migliorare le cose».

Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo: «Questo incontro è un modo per testimoniare l’importanza della nostra cultura. Questo Palazzo, quest’Aula sono significativi per la storia della città, per 500 anni di storia: questo luogo è aulico, solenne, prestigioso ma al tempo stesso concreto. La città senza sport non esiste, non è una città: è come la scuola, e non a caso entrambe hanno in comune uno stesso concetto, quello di disciplina. Sportiva e scolastica. Questa è un’occasione per manifestare apprezzamento per il prof. Allegra, per Simona Chines, per il progetto, per un nome come Santino Coppa. Non basta avere i singoli giocatori, occorre la squadra e una cultura organizzativa. AndrosBasket merita un apprezzamento perché ricordate che lo sport d’eccellenza non è diverso dallo sport di base, con la vostra attività coi giovani e col minibasket. L’impegno della città di Palermo verso le società sportive deve migliorare di anno in anno e vorremmo condividere questo impegno anche con il dialogo con la Regione Siciliana. Il vostro entusiasmo e il vostro impegno dev’esser corrisposto dalla nostra attenzione. Palermo deve mandare il messaggio di esser una città che incrementa tutte le culture, anche quella sportiva: l’augurio è di vedervi sempre più avanti, perché il nostro progetto è avere sempre più squadre di eccellenza da ospitare nel riqualificato Palazzetto dello Sport, su cui stiamo lavorando».

Riccardo Caruso, presidente FIP Sicilia: «Sono lieto di esser qui, stiamo presentando una delle punte di diamante del nostro basket siciliano, per la sua storia e per il suo presente. Questa squadra ha tutte le carte in regola per recitare un ruolo di primissimo piano in Serie A2 femminile, sia per il roster che per il pacchetto tecnico. Ho visto tanti esempi di società poi passate, credo che l’importante sia costituire una struttura societaria, ricollegandomi a quanto detto dal prof. Allegra, consistente e capace di programmare. Sono convinto che AndrosBasket ci stia lavorando con grande impegno per consolidarsi a Palermo. Lo sport muove dei numeri considerevoli e con le giuste sinergie possono nascere solamente cose positive: la Federazione è disposta a collaborare sia per lo sport di vertice che di base, e in particolare sulla tematica degli impianti da mettere a disposizione delle società, un tasto spesso dolente. Lavoriamo sia per il sostegno alle nostre società e a quelle di vertice in particolare, sia per le strutture».

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao