AndrosBasket sbanca La Spezia con una prova difensiva strepitosa

SpeziaAndros

Grandissima vittoria per AndrosBasket Palermo, che espugna il PalaMariotti di La Spezia col punteggio di 44-59.
Le palermitane passano su un campo dove non aveva mai vinto nessuno nel corso della stagione e lo fanno con una grande prestazione difensiva e la solita rotazione da sei “irriducibili”. Non era facile, perché oltre alle condizioni non al 100% di Cupido per il solito problema al piede (la play comunque chiude il match col miglior plus/minus della squadra, +22: preziosissimo apporto), in settimana si era anche aggiunta una distorsione alla caviglia per Vandenberg, che aveva costretto l’australiana a riposo e terapie per diversi giorni. Insomma, Palermo è andata a La Spezia conscia di doversi armare, più che di fioretto, di piccone e fare una partita operaia.
Effettivamente la squadra di coach Coppa gioca con le idee chiare: tanto lavoro difensivo, di tutte, e un gioco in attacco in cui splende ancora una volta Miccio, che coi suoi punti firma il 14-21 con cui si chiude la prima frazione di gioco.
Nel secondo periodo coach Coppa lancia, per ovvi motivi di organico corto, la “small ball siciliana”: Verona da pivot, Manzotti ormai a suo agio da ala forte e ancora giù di grande intensità difensiva. L’impatto della guardia, da qualche settimana lunga per necessità, ostiense è super: 10 punti dalla panchina e grande difesa. E proprio nella sua metà campo Palermo tiene ad appena sei punti le spezzine e il 20-34 di fine primo tempo è un risultato ampiamente meritato.
Più sofferto per le palermitane il terzo quarto in cui la formazione ligure abbozza una rimonta aggrappandosi all’esperienza di Sarni e Cadoni, che specie col quintetto piccolo hanno anche un importante gap di stazza da sfruttare. Ma è sempre Liliana Miccio a respingere la squadra di casa con due triple pazzesche e il libero del 33-46 che chiude la terza frazione
Ultimo periodo che vede AndrosBasket sempre in testa: dà una scossa importante il ritorno in campo della capitana Verona, per tutto il match in difficoltà con problemi di falli che le hanno tolto il ritmo partita. Sono importanti anche i suoi punti nel +15 finale con cui si conclude il match. Miccio è la top scorer a 21 punti, la seconda realizzatrice a 13 (con 8 rimbalzi) in 25’ è proprio Verona.
Una vittoria che rilancia Palermo nel Girone Sud di A2. Più dal punto di vista del morale che in ottica Coppa Italia: fare calcoli, a questo punto della stagione, sarebbe quantomeno avventato. C’è da vincere tante partite, il più possibile, prima della sosta natalizia e poi aspettare. Di certo, una prova del genere autorizza a pensare che la squadra sia in crescita, dal punto di vista tecnico ma soprattutto mentale.

Cestistica Spezzina-AndrosBasket Palermo 44-59

AndrosBasket Palermo –  Russo 8 (2/2, 3/10, 0/3), Cupido 4 (2/7, 0/3), Miccio 21 (3/4, 3/6, 4/12), Verona 13 (3/6, 5/6, 0/1), Vandenberg 3 (1/2, 1/5); Manzotti 10 (2/4, 1/3, 2/3), Cutrupi ne, Casiglia ne, Cappelli ne, Caliò ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 15/37, T3: 6/22, Rimbalzi: 40, Recuperi: 4, Perse: 13, Assist: 12)

Cestistica Spezzina Packovski 6 (3/6, 0/4), Templari 4 (2/2, 0/8), Linguaglossa 10 (2/3, 2/3), Cadoni 14 (1/2, 5/9, 1/3), Sarni 10 (5/6, 1/5, 1/6); Corradino (0/2, 0/2), Tosi, Olajide, Mori ne, Gioan ne. All. Corsolini, Vice: Zampieri.
(T2: 13/27, T3: 4/26, Rimbalzi: 35, Recuperi: 3, Perse: 16, Assist: 16)

Arbitri – Alexa Castellaneta di Bolzano e Chiara Consonni di Ambivere (BG).

NOTE
Parziali: 14-21, 6-13 (20-34), 13-12 (33-46), 11-13 (44-59).
Falli: AndrosBasket 12 – La Spezia 21. Tiri liberi: AndrosBasket 11/18 – La Spezia 6/8.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 9, Falli subiti Russo 5, Assist Russo/Cupido 4, Recuperi Miccio 2, Plus/Minus Cupido +22.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Questo post è stato visto 113 volte

Lascia un Commento