AndrosBasket manda in delirio il PalaMangano: +21 su Bologna, sabato il ritorno per provare a completare l’opera

AndrosBolognaresultG1

Una serata, a suo modo, indimenticabile: AndrosBasket s’impone 81-60 sulla Progresso Matteiplast Bologna e si avvicina sempre più al sogno Serie A1, a dividerla i 40’ (difficili) minuti in terra emiliana.
Il margine di 21 punti può sicuramente soddisfare Palermo, ma è anche vero che sul suo campo Bologna è capace di tutto e anche oggi, pur in una situazione difficile, ha mostrato di avere giocatrici in grado di fare la differenza. Cosa che naturalmente rende ancora più eccezionale la prestazione palermitana: concentrata, concreta, con uno spirito di squadra incredibile. Trascinata da un pubblico vestito a festa per l’occasione come mai nella storia recente del basket femminile palermitano.
Parte subito forte la squadra di casa che va sul 12-5 con un break propiziato da Cupido (nome che ricorrerà tanto in una sera davvero magica), poi resiste al rientro di Bologna col contributo in uscita dalla panchina di Manzotti e Costanza Verona per il 21-13 a fine primo quarto.
AndrosBasket perde prematuramente Vandenberg per problemi di falli, dall’altra parte poi non ci si tira indietro tra pressing, attività sulle palle vaganti e difesa forte (clamorosa prova per generosità di D’Alie). La partita è molto fisica (e lo dimostrerà il conto dei falli a fine gara, 26-23) e ne faranno le spese diverse giocatrici tra cui Cupido nel secondo quarto e Meroni nel terzo. In un contesto del genere sguazzano grandi agoniste come Russo (10 falli subiti) e Marta Verona che infatti propiziano un buon break per il 38-25 al riposo.
C’è aria di Playoff al PalaMangano, col pubblico decisamente entusiasta per la prestazione: pubblico mai così numeroso, calorosissimo e rumoroso tanto che in alcune situazioni si fa persino fatica a sentire i “suoni del campo” come i fischi arbitrali. Un bello spot per la Palermo sportiva, che avrebbe bisogno di gioia e festa in giorni sicuramente difficili. Sulle ali di questo clima AndrosBasket vola e va anche sul +20 con una tripla pesantissima di Miccio: dall’altra parte è indemoniata Tava, costante spina nel fianco della difesa di coach Coppa, eppure tanto bella da vedere quanto intensa. A respingere l’assalto bolognese è però un incredibile buzzer beater da tre allo scadere di Cupido che fa ruggire le tribune: 58-41 a dieci minuti dalla fine della partita, la sera è di quelle buone.
Bologna pare onestamente un po’ in confusione, al di là dei lampi di genio delle sue fuoriclasse: squadra di coach Giroldi ben imbrigliata dalla difesa palermitana, mentre dall’altro lato le scorribande di Russo e il gap di stazza con la rientrata Vandenberg (ma non solo, Manzotti e Verona fanno il vuoto a rimbalzo) fanno molto male. Ciò che le bolognesi soffrono di più, durante tutta la partita, è appunto l’andamento a rimbalzo: 50-25 per Palermo, 20-8 nei punti da “seconda opportunità”, un’enormità. AndrosBasket va sul velluto e trova ancora il modo di far esplodere il PalaMangano con l’ennesima magia da tre di Cupido per il +25. Nel finale Bologna d’orgoglio chiude sull’81-60, conservando comunque la speranza di ribaltare il tutto nel suo fortino. Perché sabato alle 21, al CSB Club, sarà un’altra battaglia: quella finale, per assegnare il posto nella massima serie.
Da segnalare l’ingresso in campo per le ragazze di AndrosBasket con le maglie di “CostruiAmo il futuro – GUIDO GREEN”: la campagna del partner Sicily by Car a favore di sostenibilità, energia pulita, innovazione, mobilità a impatto zero che affianca la squadra nella sua corsa Playoff e ha accompagnato AndrosBasket anche in questo match di Playoff.
All’interno del match segnaliamo inoltre il nuovo appuntamento per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. Appuntamento anche per la nostra partnership con Sicilia Sea Food, nell’ambito del progetto “Sicilian Fish On The Road towards Italy”, per la promozione dei prodotti ittici locali e regionali. Prima del match inno nazionale cantato dal basso baritono Valerio Romano, che ringraziamo per l’esibizione.

AndrosBasket Palermo-Progresso Matteiplast Bologna 81-60

AndrosBasket Palermo – Cupido 21 (3/4, 6/8, 2/3), Russo 18 (8/12, 5/8), Miccio 10 (2/3, 2/8), M. Verona 8 (4/7), Vandenberg 6 (3/4); Manzotti 2 (1/6, 0/1), Novati 1 (1/2), Cutrupi, C. Verona 15 (5/10, 2/6, 2/2), Casiglia ne, Caliò ne,  Gioè ne. All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.
(T2: 23/42, T3: 6/14, Rimbalzi: 50, Recuperi: 4, Perse: 14, Assist: 14)

Progresso Matteiplast Bologna D’Alie 15 (4/4, 1/9, 3/6), Nannucci 7 (2/2, 1/2, 1/3), Tassinari 11 (3/4, 4/9, 0/2), Tava 18 (2/3, 2/6, 4/7), Meroni (0/2, 0/3); Dall’Aglio, Cordisco, Storer 3 (1/2, 1/2), Rosier 6 (2/4, 2/6, 0/1), Grandini ne.  All. Giroldi, Vice: Borghi, Alberghini, Totta.
(T2: 11/37, T3: 8/19, Rimbalzi: 25, Recuperi: 7, Perse: 11, Assist: 12)

Arbitri –  Nicola Tammaro di Montecorice (SA) e Simona Belprato di Cercola (NA).

NOTE
Parziali: 21-13, 17-12 (38-25), 20-16 (58-41), 23-19 (81-60).
Falli: AndrosBasket 26 – Bologna 23. Tiri liberi: AndrosBasket 17/28 – Bologna 14/21.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Manzotti/C. Verona 10, Falli subiti Russo 10, Assist Cupido 5, Plus/Minus Miccio +25.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Questo post è stato visto 319 volte

Lascia un Commento