AndrosBasket torna alla vittoria, successo travolgente su Alghero

17 febbraio 2018

_DSC0854

AndrosBasket Palermo ottiene una vittoria che fa morale, a soli sei giorni dalla Coppa Italia, sconfiggendo nettamente la Mercede Basket Alghero per 91-60.
Una partita mai in discussione che ha dato l’occasione a coach Coppa di far riposare chi ha avuto più chilometraggio in stagione, di utilizzare maggiormente le giovani e sperimentare utilizzando anche quintetti più piccoli e veloci. Il tutto davanti a un pubblico numeroso e festante, grazie anche alla bellissima manifestazione minibasket “Sport & Medicina – insieme si vince” organizzata in coincidenza col match.
AndrosBasket inizia subito bene con una tripla di Miccio e due punti firmati Landi, Alghero risponde con la tripla di Dzhikova e un bel canestro di Azzellini per il 5 pari. Da lì in poi Alghero però non trova più contatto con la partita, Palermo vola sul +8 (15-7) grazie a un gioco da tre punti di Russo. L’ex Selargius, con maggiori compiti da guardia, è particolarmente ispirata e mette anche la bomba del 28-19 che chiude il primo quarto.
Da lì in poi comincia un certosino utilizzo della panchina da parte di coach Coppa, che manda a sedere Prėskienytė (non al meglio, tanto lavoro differenziato in settimana) e ha subito buone risposte da Carrara, 13 punti e una delle prestazioni più brillanti della stagione, e Ferretti, che nell’inedito ruolo da sesto uomo distribuisce sei assist. Un suo gioco da tre punti e un canestro di Landi danno ad AndrosBasket il +18 (37-19): mentre la partita continua nella sua evoluzione cominciano a vedersi alcune novità. In campo c’è Sara Casiglia, che mette anche due bei punti di mano mancina in contropiede (48-27). Due punti di Russo e una tripla di Azzellini mandano tutti al riposo sul 56-33.
Il match già indirizzato non cambia padrone dopo l’intervallo, con Palermo che ha una strepitosa Russo con arma in più: suo il +30, 72-42. Acquisito un buon tesoretto, la squadra di casa prova a centellinare le energie e giocare una partita più controllata. Nel terzo quarto rivede il campo anche Ferrara, non utilizzata nel match contro Empoli (per lei un bel gioco da tre punti nella quarta frazione). Due tiri liberi di Marta Verona concludono il parziale sul 77-51.
Nell’ultimo periodo AndrosBasket mette in campo anche le giovani Bonura, Cerasola e Tumminelli: per quest’ultima anche la gioia dei primi due punti in Serie A2 grazie a un 2/2 dai liberi. Alghero gioca con tenacia nonostante il risultato negativo, ma perde Sow (una delle più attive in campo) per infortunio in un scontro in contropiede. AndrosBasket, per la gioia del pubblico giovane presente, continua a regalare qualche momento di spettacolo, prima di terminare il match sul 91-60 e salutare il PalaMangano (che rivedrà la squadra soltanto il 23 marzo).
Dopo il match, grande festa al PalaMangano con la manifestazione “Sport & Medicina – insieme si vince” che ha visto coinvolti i centri minibasket AndrosBasket, le società Ginnic Club e Asd Baskin. Nel corso del post-partita è stato presentato anche il progetto per la promozione del brand “Sicilia Sea Food”, che accompagnerà la squadra nel prossimo impegno, le Final Eight di Coppa Italia, ad Alessandria dal 23 al 25 febbraio.

AndrosBasket Palermo-Mercede Basket Alghero 91-60

AndrosBasket Palermo –  Russo 27 (7/9, 7/11, 2/4), Landi 8 (1/2, 2/6, 1/1), Miccio 14 (4/5, 2/6), Verona 14 (2/2, 6/10), Prėskienytė 6 (3/4); Ferretti 2 (0/2, 1/4, 0/2),  Ferrara 3 (1/3, 1/2, 0/2), Casiglia 2 (1/2, 0/1), Tumminelli 2 (2/2, 0/1), Bonura, Cerasola. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 29/51, T3: 5/16, Rimbalzi: 49, Recuperi: 13, Perse: 14, Assist: 27)

Mercede Basket Alghero Petrova (0/2), Beretta 16 (1/2, 3/12, 3/6), Sow 16 (3/4, 2/6, 3/6), Dzhikova 10 (2/2, 1/4, 2/4), Azzellini 9 (2/2, 2/3, 1/5); Ceccanti 6 (2/3, 2/4), Solinas (0/1), Manconi 1 (1/2, 0/1, 0/1), Saias 2 (1/4, 0/2). All. Monticelli.
(T2: 11/37, T3: 9/24, Rimbalzi: 28, Recuperi: 11, Perse: 19, Assist: 15)

Arbitri – Antonio Giuseppe Giordano di Gela e Antonio Giunta di Ragusa.
NOTE
Parziali: 28-19, 28-14 (56-33), 21-18 (77-51), 14-9 (91-60).
Falli: AndrosBasket 18 – Alghero 20. Tiri liberi: AndrosBasket 18/25 – Umbertide 11/15.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Prėskienytė/Landi/Miccio 7, Falli subiti Russo 6, Recuperi Ferretti/Landi 3, Assist Ferretti 6, Plus/Minus Russo/Miccio +28.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

L’Under 16 vince brillantemente contro il San Matteo

16 febbraio 2018

ScreenHunter_278 Feb. 16 16.40

L’Under 16 vince la seconda partita della fase a orologio, con un buon 43-65 sulla San Matteo Messina in cui la squadra palermitana ha condotto sin dal primo quarto.
In particolare la prima e la terza frazione hanno fatto la differenza, con due ottimi parziali da 6-17 e 8-18: da segnalare sicuramente la prestazione di Bellanca, top scorer a quota 22 con ben 12 punti nel primo periodo. San Matteo prova a tenere sfruttando soprattutto l’ottima prestazione di Mangano, ma a metà partita il passivo è di sedici punti, 20-36.
Nella seconda metà di gioco AndrosBasket pigia ancora il piede sul pedale, col quintetto e poi coi punti dalla panchina di Pepe (7 punti all’attivo). Nel terzo quarto è 28-54 per la formazione palermitana, che gestisce bene nell’ultima parte di gioco: finisce 43-65 con una bella vittoria di squadra, tutte e sette le giocatrici schierate per la trasferta regalano una buona prestazione, incoraggiante per le prossime prove di campionato.

San Matteo Messina-AndrosBasket Palermo 43-65
AndrosBasket Palermo - Gioè 12, Nwachukwu 13, Abbate 8, Bellanca 22, Giammona 3, Pepe 7, Brancato. Dir. Acc. Perseu.

San Matteo Messina - Pino 6, Bertano 2, Mangano 21, Ingrassia 6, Zamboni 8; Micari. All. Musolino.

Arbitro - Riccardo Marra e Giorgio Palana di Messina.
NOTE
Parziali: 6-17, 14-19 (20-36), 8-18 (28-54), 15-11 (43-65).
Falli: AndrosBasket 5 – San Matteo 12.
Uscite per falli: Bertano (San Matteo Messina).

(Foto della nostra Under16 Valentina Brancato)

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket contro Alghero in un pomeriggio speciale

16 febbraio 2018

_DSC3221

Prova a tornare alla vittoria AndrosBasket Palermo, nella partita-evento contro la Mercede Basket Alghero, domani alle ore 15 al PalaMangano.
Un match, quello di domani, davvero speciale perché è l’ultima partita in casa di AndrosBasket prima della Coppa Italia e perché apre una fase in cui le palermitane praticamente diventeranno una squadra da trasferta. Dopo questo match, il prossimo impegno interno è previsto per il 24 marzo: tra Coppa, riposi e le partite esterne di Savona e Orvieto, un lunghissimo periodo fuori da casa. Per questo e per mantenere le posizioni di vertice in classifica, AndrosBasket ci tiene molto a riprendersi i due punti, dopo la sconfitta a Empoli sul difficile campo della capolista.
Di contro Alghero è in cerca di prezioso ossigeno per uscire dalle zone basse della classifica: 4 punti in stagione, tutti ottenuti contro Orvieto, tra cui la bella vittoria 59-74 della settimana scorsa. Morale a mille per la formazione sarda che punta sull’esperta Azzellini, sulla guardia Dzhikova e su buone tiratrici da fuori, come Beretta.
La giornata di festa al PalaMangano proseguirà anche dopo la sirena finale, con la manifestazione di minibasket “Sport e Medicina”, appendice del progetto per la prevenzione dell’infertilità dei pazienti oncologici realizzato con la collaborazione di Clinica Andros, ARNAS Civico e l’Assessorato Regionale alla Sanità. Inoltre, verrà anche presentato il progetto di promozione del brand “Sicilia Sea Food” in occasione delle Final Eight di Coppa Italia, che si svolgeranno ad Alessandria tra sette giorni.
Palla a due alle ore 15, arbitreranno l’incontro Antonio Giuseppe Giordano di Gela e Antonio Giunta di Ragusa. La partita sarà visibile su Facebook in diretta streaming sulla pagina ufficiale Facebook AndrosBasket Palermo.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Coppa Italia, AndrosBasket e “Sicilia Sea Food” insieme per promuovere il Made in Sicily

12 febbraio 2018

logo sea food orizzontale

L’AndrosBasket Palermo comunica con grande orgoglio che, durante le prossime Final Eight di Coppa Italia, promuoverà l’eccellenza siciliana attraverso il brand “Sicilia Sea Food”.
Il marchio, promosso da Regione Sicilia, Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Dipartimento della Pesca mediterranea, si occupa di sostenere e divulgare le eccellenze agroalimentari siciliane, con particolare attenzione al settore ittico. Attraverso ciò vengono raggruppate diverse imprese isolane d’altissimo profilo, per valorizzare i prodotti del territorio.
La collaborazione con AndrosBasket Palermo si configura dunque come un incontro di eccellenze: in campo sportivo, la formazione palermitana è infatti una delle due formazioni del meridione a partecipare alla Serie A2 2017/2018 (l’unica siciliana) e sarà, in virtù dei grandi risultati raggiunti, l’unica squadra del Sud a disputare le Final Eight di Coppa Italia. L’evento, che avrà luogo presso il PalaCima di Alessandria dal 23 al 25 febbraio, è un’opportunità unica per valorizzare la Sicilia ed esportare il marchio regionale. Il brand “Sicilia Sea Food” sarà presente nei contenuti multimediali personalizzati dalla società per l’evento, nei promo, nel film della trasferta e in altri contributi direttamente da Alessandria; inoltre l’impegno della società è quello di donare a tutte le squadre partecipanti alla Coppa un ricco paniere di prodotti.
La prima parte della promozione del brand “Sicilia Sea Food” si svolgerà a Palermo sabato 17 febbraio: dopo la partita di Serie A2 AndrosBasket Palermo-Mercede Alghero (ore 15) e congiuntamente alla manifestazione Minibasket “Sport e Medicina – insieme si vince”, la società presenterà il marchio, che accompagnerà anche le altre gare interne del resto della stagione, e saranno disponibili i prodotti che arricchiranno il paniere speciale preparato per la Coppa Italia.
L’appuntamento per l’incontro tra queste eccellenze è al PalaMangano, sabato prossimo, e poi ad Alessandria, dal 23 al 25 febbraio: AndrosBasket, “Sicilia Sea Food” presenta la Coppa Italia 2018.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket cede alla capolista Empoli, 83-72 per le toscane

10 febbraio 2018

_DSC9514

Come all’andata, tanti errori e imprecisioni costano la partita ad AndrosBasket contro una USE Empoli brava a punire ogni mancanza: le toscane vincono 83-72.
AndrosBasket in trasferta al completo, stringe i denti ma c’è Ferretti nonostante un problema muscolare accusato in settimana: Palermo, comunque, inizia molto bene il match trovando i primi punti con Miccio e poi ottimi possessi in post per Prėskienytė (2-8). La reazione di Empoli non tarda a venire ed è principalmente affidata al tiro dall’arco con Chiabotto in grande spolvero: Narviciute e Rosellini, ancora da tre, completano la rimonta e scavano il primo solco sul 19-15. Palermo risponde con Miccio e la tripla del sorpasso dell’esordiente Landi, ma sempre Rosellini da tre mette il 22-20 di fine primo quarto.
Il tiro da tre punti è una costante per Empoli che realizza otto dei primi tredici tentativi in un’autentica beneficiata, con AndrosBasket che, attenta sulle lunghe nel pitturato, vede la coperta estremamente corta nel contenere tale esibizione di tiro. Qualche errore delle palermitane, combinato al talento di Narviciute che in questa fase crea parecchi problemi, porta la squadra di casa sul +11. Tampona, solo temporaneamente, una tripla di Miccio: al riposo è 45-36, Palermo in grande difficoltà, soprattutto in difesa dove contenere la perimetralità toscana è molto difficile.
Nel terzo periodo la chiave di lettura è sempre la stessa: Empoli a eseguire molto bene e AndrosBasket a inseguire. Come all’andata, si configura un match di rincorsa per la squadra palermitana. In una partita di questo tipo, con un avversario di quel livello, bisogna esser perfetti per tener botta e le ospiti non lo sono: malissimo dai liberi (11/22), troppe palle perse (18), qualche disattenzione di troppo in difesa e transizione. A ogni giocata buona poi, USE Rosa è bravissima a rispondere col gancio che manderebbe chiunque al tappetto, anche con le giocatrici più insospettabili: la formazione di coach Cioni riesce così ad andare sul 67-49 a fine terzo periodo.
L’ultima frazione vede un bel rientro di Palermo che grazie alle triple di Russo e Landi e alle sortite di Verona e Prėskienytė torna sul -8 (67-59). Narviciute, nervosa, si vede fischiare un tecnico e le ospiti potrebbero ulteriormente guadagnare terreno: AndrosBasket però non riesce a capitalizzare l’occasione ed Empoli, ringalluzzita, punisce. A mettere i titoli di coda è la tripla di Rosellini, nonostante le ospiti comunque non mollino mettendoci la solita grinta: ma alla sirena finale vince la capolista, 83-72. Un ko su cui onestamente c’è poco da recriminare: empolesi semplicemente migliori su tanti aspetti rivelatisi poi decisivi.
La sconfitta in terra empolese, naturalmente, rende complicata la rincorsa di AndrosBasket al primo posto, in un campionato dove le migliori viaggiano a un ritmo mostruoso (e in cui, giova ricordarlo, Palermo non prevedeva scenari di primato). Rimane serratissima però la lotta Playoff: importante rimettersi in corsa sabato prossimo, quando le palermitane affronteranno Alghero al PalaMangano.

USE Rosa Empoli-AndrosBasket Palermo 83-72

AndrosBasket Palermo –  Russo 12 (3/5, 3/4, 1/2), Ferretti (0/6, 0/1), Miccio 25 (1/3, 3/7, 6/12), Verona 5 (1/4, 2/5), Prėskienytė 16 (4/6, 6/9); Landi 10 (0/2, 2/4, 2/5), Carrara 4 (2/2, 1/3), Tumminelli ne, Bonura ne, Ferrara ne, Casiglia ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 17/38, T3: 9/20, Rimbalzi: 36, Recuperi: 6, Perse: 18, Assist: 13)

USE Rosa Empoli – Calamai 6 (3/4, 0/1, 1/3), Brunelli 17 (1/5, 5/6, 2/6), Lucchesini 5 (1/1, 1/3), Pochobradska 7 (2/9, 1/3), Narviciute 14 (7/9, 0/1); Rosellini 16 (2/2, 1/2, 4/7), Chiabotto 18 (3/5, 4/6), Manetti (0/1), Gimignani (0/2), Malquori ne, Francalanci ne, Bastianoni ne. All. Cioni, Vice: Ferradini, Giusti.
(T2: 19/34, T3: 13/29, Rimbalzi: 33, Recuperi: 12, Perse: 13, Assist: 20)

Arbitri – Matteo Roiaz di Muggia (TS) e Stefano De Biase di Udine.

NOTE
Parziali: 22-20, 23-16 (45-36), 22-13 (67-49), 16-23 (83-72).
Falli: AndrosBasket 21 – Empoli 24. Tiri liberi: AndrosBasket 11/22 – Empoli 6/13.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Prėskienytė 16, Falli subiti Russo 6, Recuperi Miccio 3, Assist Miccio 4, Plus/Minus Landi +2.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Match clou per AndrosBasket, domani a Empoli c’è la capolista USE

9 febbraio 2018

_DSC3125

Impegno esterno molto importante per AndrosBasket Palermo, che sabato alle 19.30 al PalaLazzeri sfida la capolista USE Rosa Empoli nel match della diciannovesima giornata di A2.
La formazione empolese, allenata da coach Cioni, ha disputato sinora un’annata strepitosa con una sola sconfitta su sedici gare: le toscane sono state la prima formazione a sconfiggere AndrosBasket in questa stagione, 83-84 dopo un supplementare, in un match che ha lasciato a lungo l’amaro in bocca in casa palermitana. Empoli è predicata sulla completezza e la forza della coppia Narviciute-Pochobradska sotto canestro e sulla verve offensiva di Brunelli (14.1 punti a gara), top scorer ed esterna con maggior licenza creativa in organico. Una formula che ha consentito all’USE di dominare un campionato segnato anche da una striscia di ben tredici vittorie consecutive.
In casa AndrosBasket la preparazione alla partita è filata abbastanza liscia, con alcune atlete che stanno smaltendo gli acciacchi che hanno condizionato le passate settimane. L’inserimento nel gruppo della guardia Arianna Landi ha sicuramente alzato il livello degli allenamenti e dato una grandissima mano, approcciandosi alla fase più calda della stagione. Il match contro Empoli, per la squadra di coach Santino Coppa, presenta scenari interessanti: vincendo il treno primo posto (quello che assegna la promozione diretta) si avvicinerebbe sempre più, con la possibilità forte di avere anche lo scontro diretto a favore rispetto alle biancorosse. Una situazione inaspettata a inizio stagione, che potrebbe alzare ulteriormente il morale dell’ambiente.
Palla a due alle ore 19.30, arbitreranno l’incontro Matteo Roiaz di Muggia (TS) e Stefano De Biase di Udine. Esclusivamente grazie alla collaborazione con la testata online 0766 News, la partita sarà visibile su Facebook in diretta streaming quarto per quarto: per maggiori informazioni visitate la pagina 0766News-TripTv e la pagina ufficiale Facebook AndrosBasket Palermo. 

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Doppia vittoria nei derby delle giovanili

8 febbraio 2018

IMG_0181

Due successi agevoli per le formazioni giovanili AndrosBasket, impegnate nelle stracittadine contro la Stella Basket nelle categorie Under 18 e Under 16.
Prima partita il lunedì, a Borgo Ulivia, con la formazione Under 16 che ha sbrigato la pratica con un agile 75-53. Non utilizzata Labbruzzo (non entrata anche nella partita Under 18 del giorno dopo), il match contro la Stella Basket ha visto l’AndrosBasket subito in testa sin dal primo quarto, con un successivo allungo oltre i venti punti di scarto nella seconda metà (59-35 a fine terzo quarto) e poi una leggera flessione finale per il 75-53. Considerata la rotazione un po’ più corta la partita è stata un’occasione per dare spazio anche a chi, in questo campionato, aveva meno minuti sulle gambe: nel tabellino, sempre le solite Nwachukwu (32) e Gioè (22) tra le protagoniste, in doppia cifra col massimo stagionale Abbate (13).
Sempre vittoriosa, ma con uno scarto più sostanzioso, la formazione Under 18 col punteggio di 86-20: match in controllo sin dall’inizio con le palermitane che hanno mostrato un buon rendimento anche quando la partita è andata via via spegnendosi, concedendo appena cinque punti nella seconda metà di gara. Tabellino ben distribuito con nove giocatrici a segno: top scorer Casiglia, tornata a tempo pieno con le giovanili e autrice di 20 punti; in doppia cifra Cappelli, Gioè e Bellanca, che con dieci punti supera la prestazione di un giorno prima in Under 16 (lì si era fermata a otto), sicuramente un ottimo segnale di progresso.
Mentre l’Under 16 proseguirà la fase a orologio, per l’Under 18 adesso piccolo periodo di break in attesa della successiva fase del campionato.

U16: AndrosBasket Palermo-Stella Basket 75-53
AndrosBasket Palermo - Gioè 22, Nwachukwu 32, Bellanca 8, Abbate 13, Giammona, Pepe, Angelica, Brancato, Labbruzzo ne. All. Giordano, Dir. Acc. Perseu.

Stella Basket - Buscemi 5, Craciun 6, Staropoli 6, Giuffrè 4, Scalvino 20; Crimi 2, Gioia 7, Basile 3, Cusimano ne. All. Palazzolo.

Arbitro - Giuseppe Festosi di Palermo.
NOTE
Parziali: 24-15, 16-12 (40-27), 19-8 (59-35), 16-18 (75-53).
Falli: AndrosBasket 17 – Stella Basket 10.
Uscite per falli: Gioia (Stella Basket).

U18: AndrosBasket Palermo-Stella Basket 86-20
AndrosBasket Palermo - Salamone 4, Cappelli 16, Lipari, D’Amico 5, Polizzi 6, Gioè 13, Nwachukwu 6, Bellanca 10,  Casiglia 20, Abbate 2, Labbruzzo ne. All. Giordano, Vice: Gemelli, Dir. Acc. Perseu.

Stella Basket - Perdichizzi 3, Scaletta 4, Craciun, Brignone 7, Giuffrè, Caporrino, Staropoli 4, Greco, Basile 2, Crimi ne, Mangiagli ne. All. Palazzolo.

Arbitro - Giosè Brusca di Palermo.
NOTE
Parziali: 18-6, 26-9 (44-15), 19-1 (63-16), 23-4 (86-20).
Falli: AndrosBasket 8 – Stella Basket 13.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao