AndrosBasket, sconfitta a Bologna, scivola in classifica

21 aprile 2019

BOLOGNAANDROSRES

Sconfitta esterna per AndrosBasket che cede in casa della Matteiplast Bologna per 71-58 in un match che di fatto spiana la strada alle bolognesi per il terzo posto, mentre AndrosBasket si dovrà accontenterà di altri posizionamenti.
In caso di vittorie nei prossimi impegni, AndrosBasket otterrebbe il quarto posto, nel caso peggiore il quinto. Sostanzialmente tutto apparecchiato per la sfida al primo turno con Faenza, rematch della finale Playoff dell’anno scorso. Come più volte ripetuto per tutta la seconda parte della stagione, il piazzamento finale non dà diritto a grossi vantaggi sostanziali: certamente se l’accoppiamento con Faenza presenta qualche problematica, è altrettanto vero che ogni squadra è in grado di far saltare il banco. E soprattutto che, se si vuole vincere, le più forti prima o poi vanno battute, quindi il percorso ha relativa importanza.
Detto questo, la partita non offre buoni segnali perché AndrosBasket continua a manifestare qualche fragilità di troppo in difesa e soffre paurosamente a rimbalzo (23-36, complice il largo utilizzo di quintetti piccoli), concede troppo da tre (10/23) e, al contrario di quanto successo spesso in stagione, non ha una buona distribuzione di punti in attacco. Peccato perché la partenza è buona per AndrosBasket che vola subito sul 2-8: il resto del quarto è equilibrato e solo per episodi Bologna è avanti 16-14. Nel secondo parziale le palermitane vanno sul +6 (20-26), prima di subire un 11-0 di Bologna che fa annaspare la difesa siciliana e aiuta le emiliane a chiude il primo tempo sul 31-28.
Nella seconda metà AndrosBasket tiene botta: la reazione delle palermitane è rappresentata soprattutto da Miccio che con 20 punti mostra una buona verve al ritorno dall’infortunio alla spalla (buon segnale), e in seconda battuta da Costanza Verona, che con 16 punti e alcune ottime giocate offensive e difensive dimostra, all’esordio e con appena due giorni di allenamento col gruppo, quantomeno tanta voglia di fare. Dall’altro lato però Bologna, quasi sempre con due lunghe in campo, punisce costantemente i mismatch con Tava e si affida ai canestri di D’Alie. 52-43 al terzo parziale, si direbbe partita in bilico, ma l’impressione è che le emiliane porteranno a casa i due punti: succede proprio questo nell’ultimo periodo, nonostante gli ultimi tentativi di AndrosBasket. Che nel finale perde anche la differenza canestri, forse nemmeno difesa con tanta convinzione nelle battute finali (un po’ come successo anche nel match con La Spezia): 71-58 il punteggio. Risultato giustissimo perché Bologna ha giocato meglio; ha preparato meglio la partita, facendo tesoro delle difficoltà incontrate all’andata e non cascando nelle stesse trappole, ma anzi facendole diventare un motivo di vantaggio; probabilmente l’ha anche voluta di più a livello di energia, convinzione e voglia. L’impressione che le due partite conclusive servano più da allenamenti supplementari per aggiustare tanti aspetti da rivedere che per la classifica in sé. Ci sarà da lavorare, da farlo presto, perché tra dieci giorni, dopo mesi di partite che nel risultato avevano relativa importanza ai fini del traguardo finale, si comincia coi match dentro-fuori. Concludiamo segnalando un po’ di disappunto per alcune frasi sentite dal pubblico (e anche udibili nella diretta di 0766news – Trip TV) che non rendono assolutamente giustizia alla natura di un tifo e un contesto festoso come quello sempre trovato a Bologna. Siamo dispiaciuti, molto dispiaciuti, anche perché gli amici di Progresso Matteiplast c’entrano poco con tutto questo. Purtroppo è sempre difficile (anche se si tratta di soggetti spesso identificabili e noti) per le società controllare determinate persone, che, ribadiamo quello che abbiamo sempre sostenuto, secondo noi farebbero meglio a stare dove gli compete: il più lontano possibile dai Palasport.
All’interno del match segnaliamo il nuovo appuntamento per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. Come ogni partita siamo stati presenti col nostro point informativo per invitare ad andare a votare il 26 maggio 2019.

Matteiplast Bologna-AndrosBasket Palermo 71-58
AndrosBasket Palermo – Cupido (0/3, 0/1), Russso 9 (5/6, 2/5), Manzotti 4 (2/10, 0/2), M. Verona 2 (2/2, 0/4), Vandenberg 5 (1/2, 2/4); Novati 2 (1/1), Miccio 20 (1/1, 5/6, 3/6), C. Verona 16 (1/4, 6/13, 1/2), Cutrupi, Casiglia ne, Caliò ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 18/47, T3: 4/11, Rimbalzi: 23, Recuperi: 6, Perse: 10)

Matteiplast Bologna D’Alie 11 (4/11, 1/7), Tassinari 10 (2/4, 1/6, 2/4), Nannucci 10 (1/2, 0/3, 3/5), Tava 20 (2/2, 6/10, 2/3), Meroni 4 (2/3); Cordisco 2 (1/2), Dall’Aglio 6 (0/1, 2/4), Storer (1/2, 1/4), Rosier (1/1, 2/5), Grandini ne, Tridello ne, Prisco ne. All. Giroldi, Vice: Borghi, Totta.
(T2: 17/45, T3: 10/23, Rimbalzi: 36, Recuperi: 4, Perse: 9)

Arbitri –  Riccardo Falcetto di Claviere (TO) e Stefano De Bernardi di Torino.

NOTE
Parziali: 16-14, 15-14 (31-28), 21-15 (52-43), 19-15 (72-58).
Falli: AndrosBasket 17 – Bologna 18. Tiri liberi: AndrosBasket 10/15 – Bologna 7/10.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Russo 5, Falli subiti Russo 7, Recuperi Cupido 3, Plus/Minus Cutrupi +6.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket in trasferta a Bologna, test con piazzamento in palio

19 aprile 2019

androsbologna

Una partita per mettersi alla prova in vista dei Playoff, e poi per puntellare il proprio posizionamento in griglia nei Playoff: AndrosBasket nel turno pasquale va in trasferta a Bologna, sabato alle ore 18.
Appaiate a quota 42 punti, e con un calendario che (a parte lo scontro diretto) pare alla portata di entrambe le squadre, AndrosBasket e Bologna si giocano al CSB Club una buona fetta di terzo posto. La vittoria è condizione necessaria per ottenere la terza posizione: va sicuramente tenuta d’occhio la differenza canestri (+10 per le palermitane), in caso di clamorosi colpi di scena.
Il campionato di Bologna, dopo le “montagne russe” emotive vissute per mesi, ci ha consegnato la solita squadra dura, resiliente e spesso divertente da veder giocare. Smaltite le tossine della prima esclusione dalla Coppa Italia dopo due edizioni di fila, e del caos dirigenza-giocatrici successivo alla sconfitta interna con Civitanova Marche, la squadra di Giroldi è tornata a macinare gioco grazie alle esterne realizzatrici D’Alie e Tassinari e alla crescita delle lunghe Tava e Rosier.
D’altro canto morale alto in casa AndrosBasket, dopo il ritorno alla vittoria della scorsa settimana con San Giovanni Valdarno: nella visione generale, aprile era da intendersi come un mese preparatorio ai Playoff, in cui lavorare per ampliare la rotazione, e alla fine dei conti l’impressione è che la missione stia procedendo nel verso giusto. I minuti di gregariato conquistati Cutrupi e Casiglia, l’ottimo rientro di Novati, l’arrivo di Costanza Verona hanno aumentato numericamente le rotazioni e possono dare una marcia in più: in vista di Bologna l’unica situazione davvero incerta è quella di Miccio, da valutare una volta in terra emiliana. Per il resto qualche sintomo influenzale per Marta Verona (ma ci sarà), mentre è out l’under Cappelli. Paola Novati, tra le “new entry” in rotazione (al ritorno sabato scorso dopo 167 giorni d’infortunio), presenta così il match con Bologna (clicca sotto per l’intervista):

Immagine anteprima YouTube

All’interno della partita di AndrosBasket ci sarà spazio per il progetto europeo “Road Towards the European Election”, con le nostre ragazze testimonial della campagna “Stavolta voto”. Saremo presenti con un point informativo all’interno del CSB Club, grazie alla cortese disponibilità della formazione emiliana. Per tutte le informazioni, con l’approfondimento su ogni attività UE, vi rimandiamo al nostro sito web androsbasketpalermo.it.
Primo appuntamento anche per la nostra partnership con Sicilia Sea Food, nell’ambito del progetto “Sicilian Fish On The Road towards Italy”, per la promozione dei prodotti ittici locali e regionali.
La palla a due dell’incontro è prevista per le 18. Gli arbitri dell’incontro saranno Riccardo Falcetto di Claviere (TO) e Stefano De Bernardi di Torino. La partita sarà disponibile in streaming grazie alla presenza di 0766news – Trip Tv e come per ogni partita interna delle emiliane su Matteiplast TV, canale Youtube ufficiale della formazione bolognese.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Giovanili, U16 ok nella fase a orologio. U18, ufficiali date e orari dell’Interzona di Roma

18 aprile 2019

under16

Due vittorie su due per l’Under 16 nella fase a orologio del campionato, antipasto della tostissima fase regionale: successi contro Virtus Trapani e Marsala, che fanno salite il conto  18 vittorie in altrettante partite.
Contro Trapani il gruppo AndrosBasket ha iniziato in maniera un po’ lenta, dopo 12 giorni senza partite (quasi un record in questa stagione piena d’impegni), poi a ingranato pian piano sino a raggiungere un ampio scarto a metà gara e poi volare sul rotondo +52 finale: 87-35. Contro Marsala poco da dire in fase di cronaca: troppo il gap tecnico tra le due formazioni e risultato di 10-108. I due impegni, col primo posto in cassaforte, sono serviti per accumulare ancora minuti ed esperienza e lavorare sulla chimica di squadra: la fase regionale è alle porte (nella Sicilia Orientale la prima classificata è stata la solita Virtus Eirene Ragusa), un posto sicuro ai Concetramenti Interregionali è ormai cosa fatta ma solo dalle gare in ambito regionale capiremo dove e come proseguirà il campionato.
L’Under 18, intanto, prepara l’Interzona cercando di recuperare tutte le infortunate delle ultime settimane (la più recente Cappelli, per cui è partita la corsa contro il tempo per poter giocare nei match di Roma). Nel frattempo, ufficiale il calendario delle partite, eccolo ricordando che si giocherà presso le bellissime strutture della Stella Azzurra Roma:

3 maggio 2019
ore 17:00 Volorosa Basket Brindisi - AndrosBasket Palermo
ore 19:00 Cus Cagliari – Salerno Basket
4 maggio 2019
ore 17:00 prima gara – ore 19:00 seconda gara
la vincente dell’incontro A-B contro la perdente C-D e la vincente dell’incontro C-D contro la perdente A-B
5 maggio 2019
ore 10:00 prima gara – ore 12:00 seconda gara, tra le due perdenti e le due vincenti della prima giornata.
La prima classificata sarà ammessa ai concentramenti interregionali del 25, 26 e 27 maggio.

(Foto U16 di Francesca Liga dopo Nuova Pall. Marsala-AndrosBasket)

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket cala l’asso nella manica: torna Costanza Verona

16 aprile 2019

CoccaVeronaannuncio

L’AndrosBasket Palermo comunica che Costanza Verona, playmaker classe ’99 del vivaio palermitano, tornerà a giocare con la squadra che l’ha lanciata per il finale di stagione della Serie A2.
Costanza, seguendo la tradizione di famiglia, ha vestito la maglia di AndrosBasket per tutto il percorso delle giovanili e per due stagioni senior (in A3 e in A2) dal 2014 al 2016. In seguito ha disputato la stagione 2016/2017 a Battipaglia facendo registrare 5.5 punti di media all’esordio nella massima categoria e contribuendo alla salvezza della formazione campana. Nel 2017/2018 ha giocato 23 partite con la maglia di Torino, prima di trasferirsi nell’estate di quest’anno all’Allianz Geas Sesto San Giovanni per una stagione molto positiva, conclusa ai quarti di finale Playoff contro Venezia qualche giorno fa: 6.5 punti di media col 48% da due per lei, con la soddisfazione della partecipazione ai Playoff e della semifinale raggiunta in Coppa Italia con la maglia della prestigiosa squadra lombarda. Nel curriculum di Costanza Verona c’è anche una lunga trafila con le giovanili azzurre con cui ha fatto incetta di prestigiose medaglie nelle competizioni internazionali Under.
Per la società AndrosBasket, il ritorno della play palermitana è una realizzazione di un processo lungo e paziente: la nostra dirigenza ha sempre posto in primo piano lo sviluppo tecnico della giovane, avallando e sostenendo tutte le sue scelte. La volontà di riportare Costanza a Palermo per aiutare nella corsa all’A1 era già emersa nel finale della scorsa stagione, ma non s’era potuta concretizzare per rispetto delle regole federali. Questa stagione, in fase di allestimento del roster, e valutata la possibile compatibilità degli impegni di A1 e A2, la società ha agito di conseguenza: nell’accordo di doppio tesseramento con l’Allianz Geas Sesto San Giovanni questo ipotetico scenario era stato previsto e programmato con congruo anticipo, già in agosto. A tal proposito la società vuole ringraziare il Geas per la disponibilità, la comprensione e la collaborazione in tutti gli step necessari per concretizzare il tutto.
Costanza Verona, fino a differenti comunicazioni, dovrebbe vestire la maglia numero 4 nelle partite in casa e numero 10 nelle partite in trasferta, e sarà a disposizione della prima squadra già a partire dalla prima trasferta sabato prossimo contro Bologna, al CSB Club: per ironia della sorte l’ultimo campo e avversario in cui la play palermitana ha giocato l’ultima partita con la nostra maglia, nei quarti di finale Playoff di A2 del 23 aprile 2016. L’esordio in casa e il suo ritorno al PalaMangano dopo tre anni è previsto invece per il 24 aprile 2019, nel match interno contro Orvieto. Queste le sue prime dichiarazioni: «È una bella esperienza che ho voluto cogliere subito. Tornare a casa è sempre una grande emozione, non gioco qui e con questa squadra da tre anni, tornare a giocare davanti a un pubblico tra cui ci saranno i miei amici, familiari…sarà una cosa molto emozionante. Tra l’altro, dal punto di vista personale, – aggiunge Costanza – avendo finito l’A1 ad aprile e con l’Europeo Under 20 ad agosto, questa possibilità è sicuramente produttiva, per mantenermi in allenamento giocando una competizione molto impegnativa e giovando degli insegnamenti di coach Santino Coppa, da cui potrò imparare nuove cose e avere nuovi stimili. Spero di riuscire a dare un contributo AndrosBasket, è ovvio che arrivo a fine stagione con delle gerarchie e un sistema di gioco definito, ma spero di riuscire a integrarmi senza creare alcuna “confusione” nelle dinamiche della squadra».

Immagine anteprima YouTube

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket torna a vincere, +8 su San Giovanni Valdarno

13 aprile 2019

AndrosValdarno

Torna a gioire AndrosBasket Palermo, che batte 74-66 la Galli San Giovanni Valdarno al PalaMangano, stoppando una striscia di due ko consecutivi in campionato (tre contando la Coppa Italia).
Una partita in eterna rincorsa per la squadra palermitana, che ancora una volta tiene a riposo precauzionale Miccio (condizioni della spalla in costante miglioramento, ma consigliabile non rischiare almeno per ora) ma al termine del match può gioire per l’ottimo ritorno in campo di Paola Novati, dopo 151 giorni di stop per infortunio al legamento crociato.
AndrosBasket gioca una partita di rincorsa: parziale di 6-0 iniziale con Russo, Manzotti e Verona, poi San Giovanni Valdarno inizia a prendere ritmo e piazza anche un solido vantaggio di quattro punti con una tripla di Giordano e una tabellata di Gombac. 13-17 a fine primo quarto per le toscane.
Nel secondo parziale AndrosBasket inizia a innescare con efficacia Vandenberg, che ottiene preziosi punti nel pitturato, ma dall’altra parte Rosset e Gonzalez tengono sempre in apprensione la difesa palermitana. Sul finale di secondo quarto il ritorno in campo, dopo 151 giorni, di Paola Novati, che subito fa due canestri importanti nel pitturato, utili per chiudere il secondo parziale sotto di soltanto un punto, 35-36.
Palermo esce bene dallo spogliatoio e passa sul +6 quando Cupido e Casiglia propiziano un parziale di 9-2 per la squadra di casa (44-38), a cui però San Giovanni risponde con uno 0-7 chiuso dalla tripla di Gonzalez. Le ospiti riescono a chiudere il terzo quarto in vantaggio con AndrosBasket in una fase di difficoltà dopo il nuovo sorpasso delle biancorossonere, 53-56.
Si segna pochissimo nei minuti iniziali del quarto periodo, sintomo di una certa tensione. AndrosBasket impatta sul 58 pari su un libero di Vandenberg conseguente a un colpo di Gonzalez su Cupido sanzionato con l’antisportiv, Manzotti mette il +3 poco dopo con l’aiuto del ferro, che assorbe benevolmente la sua tripla. Gonzalez pareggia dall’altra parte e Missanelli sigla il sorpasso sul 64-65. Mancano 2’30” e da lì AndrosBasket inizia a volare: 12-1 di break, con una serie di grandi giocate. Tripla di Russo, magia di Cupido, altra tripla di Manzotti: è finita, 74-66 il punteggio conclusivo e finalmente di nuovo sorrisi al PalaMangano all’ultima sirena. Vittoria che fa bene per il morale, anche se la classifica non cambia nella sostanza: terzo posto, la partita decisiva per mantenere il piazzamento rimane sempre quella di sabato prossimo a Bologna.
All’interno del match segnaliamo il nuovo appuntamento per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. Come ogni partita interna siamo stati presenti col nostro point informativo per invitare ad andare a votare il 26 maggio 2019. Dopo la partita da segnalare due momenti molto belli dedicati alle giovanili AndrosBasket: la premiazione della formazione che ha vinto il campionato di Serie C Femminile condotta dal presidente Prof. Adolfo Allegra e l’esibizione dei nostri centri Minibasket dell’Istituto Gonzaga.

AndrosBasket Palermo-RR Retail San Giovanni Valdarno 74-66

AndrosBasket Palermo – Cupido 13 (2/2, 4/9, 1/4), Russo 20 (5/6, 6/14, 1/3), Manzotti 13 (1/2, 3/5, 2/5), Verona (1/3, 4/10), Vandenberg 11 (1/2, 5/7); Casiglia 2 (1/3), Novati 4 (2/5, 0/1), Cutrupi 2 (1/2), Caliò ne, Gioè ne, Salamone ne, Miccio ne. All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.
(T2: 26/55, T3: 4/13, Rimbalzi: 45, Recuperi: 6, Perse: 12, Assist: 22)

RR Retail San Giovanni Valdarno Gonzalez 22 (2/3, 4/12, 4/8), Rosset 19 (10/10, 3/8, 1/3), Missanelli 4 (2/4, 0/1), Gombac 9 (4/4, 1/4, 1/2), Di Costanzo 2 (1/2); Orsini 2 (1/3), Giordano 8 (5/6, 0/5, 1/1), Valensin ne, Argirò ne, Parolai ne. All. Orlando, Vice: Franchini.
(T2: 12/38, T3: 7/15, Rimbalzi: 28, Recuperi: 6, Perse: 15, Assist: 11)

Arbitri –  Mattia De Rico di Venezia e Andrea Vigato di Este (PD).

NOTE
Parziali: 13-17, 22-19 (35-36), 18-20 (53-56), 21-10 (74-66).
Falli: AndrosBasket 22 – S.G. Valdarno 18. Tiri liberi: AndrosBasket 21/23 – S.G. Valdarno 10/15.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Verona 9, Falli subiti Russo 9, Assist Cupido 8, Recuperi Manzotti 3, Plus/Minus Vandenberg +12.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket ospita San Giovanni Valdarno per riprendere la corsa

12 aprile 2019

AndrosValdarnope

Reduce da due sconfitte di fila in campionato, AndrosBasket prova a rimettersi in carreggiata contro Sn Giovanni Valdarno, sabato alle ore 16 al PalaMangano.
Partita molto scomoda per le palermitane, San Giovanni ha vinto nove delle ultime dieci gare con un ko la scorsa settimana, contro la seconda forza del campionato La Spezia, a bloccare la striscia positiva. La formazione allenata da Williams Orlando ha vissuto una clamorosa rumba di cambi e arrivi durante la stagione salutando tra le altre Lazzaro, Innocenti, Dettori e accogliendo gente come Gombac e Gonzalez. Proprio Debora Gonzalez, oriunda che fino a qualche mese fa vestiva la maglia della Dike Napoli in A1, rappresenta la speranza delle toscane di dire la loro ad alto livello: con lei e la bomber Macarena Rosset, miglior realizzatrice del girone a 19.6 punti di media è possibile sognare in grande.
Per AndrosBasket continua una serie di partite ostiche: la partita contro San Giovanni Valdarno, ma soprattutto e in misura di gran lunga maggiore la prossima a Bologna, dovrebbero orientare il piazzamento nella griglia Playoff. Va ricordato che il piazzamento non influisce in maniera importante sulla postseason (in virtù della formula), ma comunque chiudere su una nota positiva la stagione non sarebbe male. Condizioni in miglioramento per tutto il roster, da valutare Liliana Miccio che comunque in settimana ha svolto un buon lavoro differenziato, dando ottimi segnali per il recupero dall’infortunio alla spalla. Adriana Cutrupi, possibile “arma in più” ritrovata a Civitanova Marche (senza dubbio la nota più lieta della trasferta marchigiana), presenta così la partita (clicca sotto per l’intervista):

Immagine anteprima YouTube

All’interno della partita di AndrosBasket ci sarà spazio per il progetto europeo “Road Towards the European Election”, con le nostre ragazze testimonial della campagna “Stavolta voto”. Saremo presenti col solito point informativo all’interno del PalaMangano. Per tutte le informazioni, con l’approfondimento su ogni attività UE, vi rimandiamo al nostro sito web androsbasketpalermo.it.
La palla a due dell’incontro è prevista per le 16. Gli arbitri dell’incontro saranno Mattia De Rico di Venezia e Andrea Vigato di Este (PD). Dopo il match AndrosBasket proseguirà quanto fatto già nella scorsa partita in casa, ospitando un match d’esibizione del Torneo Minibasket tra i ragazzi del Centro presso l’Istituto Gonzaga.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Le giovani di AndrosBasket completano l’opera e vincono la C, ora testa ai campionati Under

8 aprile 2019

c vittoria

Il day after dopo la vittoria della Serie C è dolcissimo per AndrosBasket: la vittoria contro il Cus Catania rappresenta sicuramente un momento indimenticabile per le nostre giovani, il 54-61 finale è un premio per gli sforzi di una stagione.
Una C nata a inizio annocon lo scopo di mettere sulle gambe minuti a livello senior, e che si è tramutata in un campionato vinto per le nostre ragazze, in un crescendo partita dopo partita. «Il Cus Catania era una squadra molto esperta e abituata a giocare partite come questa», ha detto Laura Perseu che questo gruppo l’ha seguito per tutto l’anno, «Sono orgogliosa del gruppo, tutto di giovani Under 16 e Under 18, faccio a loro un grandissimo plauso per una vittoria meritata». Meritata nella sostanza e nei fatti: 12 vittorie su 13 in stagione, con scarti spesso larghi e la supremazia nel Girone Ovest conquistata sin dalla prima giornata di campionato e mai persa. Contro Catania, le nostre ragazze hanno saputo reagire alle avversità: già alla vigilia alcune erano in forte dubbio (basti pensare a Salamone e Tumminelli, che a lungo hanno dovuto fermarsi per infortuni nelle ultime settimane, e invece hanno giocato), durante la partita AndrosBasket ha anche perso, tra tecnici e uscite per fallo, elementi come Cappelli (28 punti ieri), Tumminelli e Nwachukwu. La squadra però è sempre riuscita a difendere il risultato, acquisito grazie a un ottimo secondo quarto, e a far sua la partita. 54-61 il finale a Caltanissetta, può partire una festa da ricordare.
Mettiamo la partita di ieri nel cassetto dei ricordi, e ora ci tuffiamo verso alcuni appuntamenti importanti per le nostre giovani: la fase finale del campionato Under 16 e l’Interzona Under 18 di Roma. “Gli esami non finiscono mai”, dice un proverbio. Soprattutto quando sei giovane e vai crescendo di partita in partita.

Finale Serie C: Cus Catania-AndrosBasket Palermo 54-61
AndrosBasket Palermo – Abbate ne, Brancato ne, Salamone, Casiglia 14, Malara 10, Tumminelli 4, Cappelli 28, D’Amico ne, Labbruzzo ne, Gioè 4, Lipari, Nwachukwu 1. All. Giordano, Dir. Acc Perseu.

Cus Catania – Anechoum 12, Privitera ne, Granata ne, Venticinque ne, Patanè ne, Crisafulli ne, De Lucia 13, Messina 10, Di Stefano, Di Dio 13, Amico 6, Mirabella ne. All. Vaccino.

Arbitri –  Ernesto Lo Presti di Realmonte (AG) ed Emiliano Abate di Porto Empedocle

NOTE
Parziali: 16-18, 11-16 (27-34), 14-14 (41-48), 13-13 (54-61).

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao