AndrosBasket in Sardegna per sfidare il Cus Cagliari

19 ottobre 2018

CusCagliariPalermo

Partita molto difficile per AndrosBasket, che domani vola in Sardegna e al PalaCus (ore 18) sfida il Cus Cagliari, formazione attrezzata e da non sottovalutare.
La squadra di casa, allenata da coach Federico Xaxa, è stata una delle più brillanti formazioni sul mercato estivo portando a casa giocatrici come Silvia Favento, ala, e soprattutto la fortissima playmaker Erika Striulli, direttamente dalla massima serie: un ritorno per la regista, sempre tra le migliori nelle prime uscite delle cussine. In più, oltre alle conferme di Caldaro e Ridolfi, l’arrivo di Lussana, buona esterna con punti nelle mani. La straniera è Aneta Kotnis, una pivot atipica, più “4” che “5”, versatile e molto mobile: una giocatrice che, per caratteristiche, potrebbe davvero risultare indigesta.
AndrosBasket continua il suo lavoro per costruire un’identità di gioco e chimica di squadra, la novità di questa settimana è averlo finalmente fatto al completo, con relativamente pochi incidenti di percorso. La squadra ha sostenuto un allenamento in meno, essendo già oggi in viaggio verso la Sardegna, ma l’impressione è che stia crescendo in ogni aspetto. Coinvolgendo ogni suo elemento. A presentare la partita contro Cagliari è l’ala Marta Cappelli, che non sarà tra le dieci scelte per la trasferta ma parla così del momento della squadra e dell’avversario (clicca giù per l’intervista):

Immagine anteprima YouTube

La palla a due è prevista per le 18 agli ordini degli arbitri Marco Ragionieri di Bologna e Mattia Foschini di Russi (RA). La partita, che in origine per precisa politica societaria non avrebbe dovuto esser trasmessa, sarà disponibile grazie solo ed esclusivamente all’interesse e all’impegno messo dal nostro partner streaming 0766News – Trip Tv, che ringraziamo. Per vederla basterà collegarsi alla piattaforma sarda Directa Sport.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Tris AndrosBasket, vittoria anche su Elite Basket Roma

13 ottobre 2018

AndrosElite

Terzo successo su altrettante partite per AndrosBasket, le palermitane superano l’Elite Basket Roma con un rotondo 74-43.
Non una partita facile per AndrosBasket che c’ha messo un po’ a carburare. Complice, probabilmente anche un metro arbitrale decisamente fiscale, sino a rendere difficile per entrambe le squadre prendere un vero ritmo partita per almeno metà gara. 29 falli fischiati già all’intervallo, partita spezzettata più volte, non sorprende lo 0/17 da tre combinato al riposo: davvero difficile entrare in gara.
Nei primi due tempi, presto trasformati in una competizione di tiri liberi, AndrosBasket ha però una miglior interpretazione della partita. Rosa Cupido mette le prime giocate del match, Vandenberg converte dalla lunetta, in difesa le palermitane sembrano più a loro agio rispetto alle ultime due uscite: 16-8 a fine primo quarto.
Sempre dai liberi Palermo allunga fino al +15 nel secondo quarto, poi un po’ si siede e consente a Elite un rientro sino al -9 firmato da Magistri dalla lunetta (27-18). Chiude il primo tempo Paola Novati con due bei canestri dal campo, una rarità in una partita in cui si segna soprattutto a cronometro fermo. 31-20 a metà gara.
Il terzo quarto segna il solco che decide il match: AndrosBasket è straripante in uscita dagli spogliatoi. Verona e Miccio firmano un 9-2 per portare la squadra di casa sul +18 (40-22), le esterne sono devastanti e alla numero 12 si aggiungono anche Cupido e Manzotti. In difesa Palermo concede appena cinque punti e vola sul +30. 55-25 il punteggio a dieci minuti dalla fine e due punti praticamente già in ghiaccio.
L’ultimo periodo, come già accaduto all’esordio, è quello delle giovani. Cappelli, Tumminelli, Caliò, Salamone (esordio stagionale per la play classe 2001, seconda presenza in A2) tutte in campo nell’ultima frazione. Brilla soprattutto Marta Cappelli che mette cinque punti, a referto anche Marta Tumminelli con un bel canestro. L’applausometro al PalaMangano cresce, è festa anche con le giovani giocatrici locali protagoniste. Il finale scorre via abbastanza facilmente e si arriva al 74-43 alla sirena, si può festeggiare: riportando però ben presto l’attenzione al campo perché adesso, con la trasferta di Cagliari e la sfida tra due settimane con Campobasso, l’asticella della competizione si alza sempre più.

AndrosBasketPalermo-Elite Basket Roma 74-43
AndrosBasket Palermo –  Cupido 13 (3/3, 5/6, 0/2), Russo 9 (9/12, 0/3, 0/2), Miccio 18 (6/7, 3/7, 2/9), Verona 6 (0/2, 3/7), Vandenberg 5 (5/6, 0/3); Manzotti 10 (3/3, 2/4, 1/5), Cutrupi 2 (2/2,0/1), Novati 4 (2/4, 0/1), Tumminelli 2 (1/1), Cappelli 5 (1/1, 1/1), Caliò (0/1), Salamone (0/1). All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.
(T2: 17/40, T3: 4/20, Rimbalzi: 48, Recuperi: 7, Perse: 16, Assist: 11)

Elite Basket Roma Buscaglione 2 (2/2, 0/1, 0/1), Grattarola 8 (1/3, 2/5), Masic 12 (1/9, 0/3), Magistri 9 (5/12, 2/9), Di Stazio 10 (5/11); Kolar 2 (2/2), Loi, Introna 2 (2/2, 0/1), Chrysanthidou 2 (1/2, 0/1), Bambini, Gentle 2 (2/4, 0/3), Salvucci ne. All. Prosperi, Vice: Consiglio.
(T2: 10/37, T3: 2/11, Rimbalzi: 28, Recuperi: 5, Perse: 13, Assist: 9)

Arbitri – Matteo Lucotti di Binasco (MI) e Chiara Tomasello di Origgio (VA).

NOTE
Parziali: 16-8, 15-12 (31-20), 24-5 (55-25), 19-18 (74-43).
Falli: AndrosBasket 26 – Elite Roma 25. Tiri liberi: AndrosBasket 28/35 – Elite Roma 17/28.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 16, Falli subiti Russo 9, Recuperi Russo/Manzotti 2, Assist Miccio 4, Plus/Minus Vandenberg +35.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket ospita l’Elite Basket Roma sabato al PalaMangano

12 ottobre 2018

AndrosElite-pregara

Dopo la vittoriosa trasferta di Savona, AndrosBasket Palermo torna tra le mura amiche, al PalaMangano sabato (ore 16.30) arriva l’Elite Basket Roma.
Momento sicuramente delicato per affrontare le capitoline, reduci da una splendida vittoria contro la blasonata San Giovanni Valdarno. La formazione allenata da Massimo Prosperi ha fatto intravedere un bel gioco, perimetrale e senza paura di “sparare” dalla lunga distanza, con ottimi risultati: il più preciso tra i cecchini romani è la croata Mia Masic, di grande classe ed educata mano mancina. Il resto della formazione si basa su diverse giocatrici giovani, ma con esperienza nella categoria, e cestiste locali, potendo contare sul vasto bacino di una città come Roma.
Dopo le incertezze della settimana precedente alla trasferta di Savona, dovute soprattutto ad acciacchi e problemi fisici, la situazione in casa AndrosBasket è migliorata: diverse atlete sulla via del recupero e forse già la settimana prossima il gruppo tornerà totalmente al completo. Ancora un paio di situazioni di dubbio, ma filtra decisamente più ottimismo nell’ambiente palermitano. Il lavoro degli ultimi giorni è parso molto più produttivo, specie nelle aree che preoccupano lo staff tecnico, riassunte dall’assistant coach Maurizio Giordano (clicca per l’intervista completa):

Immagine anteprima YouTube

La palla a due è prevista per le 16.30 agli ordini degli arbitri Matteo Lucotti di Binasco (MI) e Chiara Tomasello di Origgio (VA). Tra le attività previste al PalaMangano anche la presenza di un punto informazioni per la tessera socio sostenitore “Proviamo a Sognare”, per aggiornare su costi e scontistiche attive. Non sarà disponibile, per motivi tecnici, la diretta streaming del match. L’appuntamento per tutti dunque è esclusivamente al PalaMangano, sabato pomeriggio!

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket corsara a Savona, non senza rischiare: finisce 68-76

7 ottobre 2018

AndrosSavona-result

Come una moderna Penelope, AndrosBasket si diverte a fare e disfare, nella trasferta di Savona, ma alla fine le palermitane escono dal “Pagnini” con l’unica cosa che conta, i due punti: vittoria per 68-76.
Prestazione a più facce di AndrosBasket: tanto produttiva in attacco quanto scarica in difesa la squadra di coach Coppa, tanto in controllo del match quanto capace di perderlo a più riprese. Una classica partita d’inizio stagione, accentuata dal fatto che, in pratica, AndrosBasket non lavora a pieni ranghi da settimane: in momenti diversi stop per praticamente tutte le senior a disposizione. Alcune giocatrici, come Cutrupi e Casiglia, non ancora in grado di esordire per guai fisici, altre non al top della forma o con pochi allenamenti sulle spalle.
Legittimo quindi che AndrosBasket arrivasse alla trasferta un po’ dubbiosa e incerta: in realtà, ben diversa dal prevedibile l’effettiva dinamica del match. Palermo parte bene, eccome, piazzando un 2-9 di pura voglia. Dall’altra parte le savonesi dell’ex, il coach Vito Pollari, sono sul pezzo e non mollano grazie a giocatrici come Eduardo e Penz: dall’altra parte però Vandenberg in area e Miccio da tre mettono a ferro e fuoco la difesa biancoverde, combinando per il 22-28 di fine primo parziale.
La partita da qui in poi è un continuo elastico: le padrone di casa provano a riavvicinarsi, AndrosBasket respinge sempre. E nei primi due quarti lo fa con Miccio in grande spolvero, cinque triple in un tempo, costante spina nel fianco per la difesa di Savona. Ma, complice una difesa non irreprensibile, Penz e compagne sono sempre lì, 41-51 a metà gara.
Continua a scherzare pericolosamente col fuoco Palermo nel terzo periodo, in cui le palermitane sembrano prima tenere le distanze grazie alla solita prestazione di cuore, generosità (9 assist!) e cervello della capitana Verona, e poi trovare il break vincente con due triple di Miccio e Russo per il +16 (43-59). Ma arrivate lì non chiudono il match, anzi consentono a Savona di rientrare sul -11 grazie alle solite Eduardo e Penz. Buono il quarto difensivo di AndrosBasket, solo nove punti concessi, ma alle ospiti manca un po’ di killer instict.
E come spesso accade, se non si chiudono le partite si rischia di pagare: le insospettabili Guilavogui e Sansalone firmano un 7-0 Savona in apertura di quarto parziale (57-61), e come già successo a Civitanova le savonesi sentono profumo d’impresa. Il merito di AndrosBasket è di non accusare la paura in un ultimo, complicato, parziale: Palermo respinge le avversarie prima con Russo, poi con un tiro dalla media di Vandenberg, infine con una tripla ancora di Russo. È il +6 a meno di due minuti dal termine, è il canestro più pesante: Savona prova col fallo sistematico, ma la mano della numero 3 in maglia blu e poi di Miccio non trema.
Finisce con una vittoria, contano i due punti, un po’ meno la sostanza. Di certo non manca il lavoro da fare in palestra, si spera recuperando tutti gli effettivi e potendo finalmente allenarsi al completo anche perché la prossima volta, contro un’Elite Basket Roma reduce dalla prima vittoria della sua storia in A2, collezionando lo scalpo della blasonata San Giovanni Valdarno, non ci sarà da scherzare col fuoco.

Cestistica Savonese-AndrosBasketPalermo 68-76
AndrosBasket Palermo –  Cupido (0/3, 0/2), Russo 19 (7/7, 3/10, 2/3), Miccio 23 (6/6, 1/3, 5/10), Verona 10 (0/1, 5/6, 0/1), Vandenberg 18 (0/2, 9/13); Manzotti 2 (1/1, 0/6), Novati 4 (2/2, 1/2), Cappelli ne, Casiglia ne, Cutrupi ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 20/38, T3: 7/22, Rimbalzi: 34, Recuperi: 6, Perse: 20, Assist: 26)

Cestistica Savonese Alesiani 10 (4/4, 3/5), Penz 21 (6/13, 3/6), Eduardo 15 (3/3, 6/16, 0/2), Vitari 2 (1/1, 0/1), Ceccardi (0/4); Sansalone 8 (1/2, 2/3), Zolfanelli (0/2), Tosi 4 (2/4, 0/3), Villa 2 (2/2, 0/1), Guilavogui 6 (3/4), Roncallo ne, Pregialsco ne. All. Pollari, Vice: Napoli.
(T2: 22/50, T3: 5/15, Rimbalzi: 34, Recuperi: 12, Perse: 12, Assist: 10)

Arbitri – Michel Bavera di Desio (MB) e Chiara Consonni di Ambivere (BG).

NOTE
Parziali: 22-28, 19-23 (41-51), 9-10 (50-61), 18-15 (68-76).
Falli: AndrosBasket 13 – Cestistica Savonese 19. Tiri liberi: AndrosBasket 15/18 – Cestistica Savonese 9/11.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 19, Falli subiti Russo 6, Recuperi Miccio/Verona 2, Assist Verona 9, Plus/Minus Russo +9.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Prima trasferta per AndrosBasket contro l’ostica Cestistica Savonese

5 ottobre 2018

SavonaAndrosBasket

AndrosBasket inizia il suo viaggio per l’Italia da Savona: contro la Cestistica Savonese il match valido per la seconda giornata di campionato, domani alle ore 19.
Quella che si giocherà al Palazzetto “Settimio Pagnini” sarà sicuramente una partita insidiosa contro la squadra dell’ex Vito Pollari, che già l’anno scorso ha fatto molto bene e questa stagione si è mossa tanto sul mercato. Profondo il settore lunghe con Ceccardi, Vitari, Guilavogui e Villa, pericolose le esterne: squadra che gioca tradizionalmente fuori dagli schemi con tanto uno contro uno, le giocatrici guida sono sicuramente la talentuosa guardia Elisabetta Penz e la straniera Rudiane Eduardo, jolly in grado di giocare tre ruoli.
L’approccio alla trasferta non è stato ideale per AndrosBasket che ha dovuto combattere con un’infermeria mai così piena e tanta sfortuna. Lavoro in settimana reso un po’ più difficile dagli eventi e condizione di diverse giocatrici da valutare a partire dalla rifinitura del venerdì pomeriggio, ma morale comunque alto in vista del primo viaggio stagionale. Tanto che l’under Alice Caliò, reduce dai primi punti in A2 nella vittoria 75-52 della prima giornata contro Nico Basket Femminile, è comunque ottimista: «Ci stiamo impegnando tutte per dare il massimo – ha detto – e sono sicura che ci presenteremo cariche e pronte alla trasferta di Savona».
La palla a due è prevista per le 19 agli ordini degli gli arbitri Michel Bavera di Desio (MB) e Chiara Consonni di Ambivere (BG). La partita verrà trasmessa in diretta dallo Streaming Partner 0766News –Trip Tv sull’omonima pagina Facebook dell’emittente.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Esordio vincente per AndrosBasket, +23 su Nico Basket Femminile

29 settembre 2018

AndrosBasketNBF

Miglior esordio non ci poteva essere per AndrosBasket, che controlla il match contro la neopromossa Nico Basket Femminile e vince 75-52.
Un bello spettacolo per un PalaMangano in festa in occasione della prima giornata della stagione 2018/2019 di Serie A2 femminile. Nel prepartita una particolare novità, con l’esibizione della cantante Chiara Giacopelli per l’inno nazionale, un momento emozionante grazie alla grandissima voce dell’artista palermitana. Esaurito il rituale prepartita, si gioca: AndrosBasket si presenta all’impegno con un paio di rotazioni in meno, per l’assenza dell’infortunata di lungo corso Casiglia e di Cutrupi, scavigliata all’ultimo minuto.
Inizio un po’ contratto delle palermitane che ci mettono un po’ per sciogliersi: i primi quattro punti sono di Russo attaccando l’area come suo solito. Nico Basket risponde con la classe e la “garra” di Serena Bona, poi il parziale di 9-0 AndrosBasket firmato da Cupido e Vandenberg (sempre raddoppiata, talvolta triplicata, durante tutto il match) per chiudere il parziale sul 15-4 per la squadra di casa.
Dopo aver rotto il ghiaccio la partita per AndrosBasket si mette in discesa: tutto il quintetto palermitano è in grande spolvero, e dalla panchina Giulia Manzotti (scatenata a suona di triple) e Paola Novati offrono un grande contributo in termini di punti ed energia. Il vantaggio di casa lievita sino ad arrivare al 40-12 a metà gara, punteggio abbastanza eloquente con Palermo a dare spettacolo e far divertire il buon pubblico accorso nel pomeriggio.
Al rientro in campo i tiri liberi e le iniziative di Cupido fanno volare AndrosBasket sul +30 (57-27), Nico Basket Femminile risponde con la solita Serena Bona a non fermarsi mai e lottare. Nel frattempo coach Santino Coppa dosa sforzi ed energie, centellinando i minuti (ad esempio si vede meno Manzotti, che si è allenata a singhiozzo in settimana per qualche acciacco). Campo pure per le under, calca il parquet Cappelli a metà terzo periodo. Il parziale si chiude 61-34 con Palermo in saldo controllo.
Nell’ultimo periodo campo anche per Tumminelli prima e Caliò poi. Proprio la giocatrice siracusana ha l’ultima parola sulla gara, segnando i primi due punti della carriera in A2 scatenando la festa di panchina e pubblico. Il match termina 75-52 e va dato atto a Nico Basket, guidata dal navigato Stefano Tommei, di non disunirsi di fronte a un esordio complicato, facendo gruppo attorno a due giocatrici esperte come Sorrentino e Bona.
AndrosBasket comunque colleziona i primi due punti in campionato e adesso si prepara alla prima trasferta, l’insidioso viaggio in terra ligure per affrontare la Cestistica Savonese dell’ex Vito Pollari.

AndrosBasketPalermo-Nico Basket Femminile 75-52
AndrosBasket Palermo –  Cupido 13 (1/3, 3/6, 2/4), Russo 10 (2/2, 4/7, 0/2), Miccio 13 (2/5, 3/6), Verona 6 (3/6), Vandenberg 10 (4/4, 3/5); Manzotti 13 (2/3, 3/6), Novati 8 (4/4, 2/2), Tumminelli (0/1, 0/3), Cappelli (0/1), Caliò 2 (1/2), Cutrupi ne, Salamone ne. All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.
(T2: 20/38, T3: 8/21, Rimbalzi: 45, Recuperi: 6, Perse: 16, Assist: 16)

Nico Basket Femminile Sorrentino 17 (5/9, 0/7), Giari (0/3, 0/3), Nerini 2 (1/2), Luciani 6 (0/2, 2/6), Bona 18 (2/2, 8/17); Menchetti, Vannucci 3 (0/1, 1/2), Mariotti, Pagni (0/1), Giglio Tos 6 (0/2, 2/5). All. Tommei, Vice: Biagi, Becciani.
(T2: 14/36, T3: 5/24, Rimbalzi: 28, Recuperi: 12, Perse: 12, Assist: 10)

Arbitri – Dario Di Gennaro di Roma e Sara Sciliberto di Messina.

NOTE
Parziali: 15-4, 25-8 (40-12), 21-22 (61-34), 14-18 (75-52).
Falli: AndrosBasket 14 – NBF 11. Tiri liberi: AndrosBasket 11/13 – NBF 9/11.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 13, Falli subiti Vandenberg/Cupido/Novati 3, Recuperi Manzotti 4, Assist Cupido 5, Plus/Minus Miccio +27.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, si comincia! Domani al PalaMangano c’è Nico Basket Femminile

28 settembre 2018

AndrosBasketNBF

Una nuova stagione, una nuova avventura, nuove emozioni da vivere insieme: il viaggio di AndrosBasket nella stagione 2018/2019 di A2 inizia da sabato 29 settembre alle 19, dalla partita contro Nico Basket Femminile al PalaMangano.
Grande attesa per l’esordio casalingo delle palermitane, che si presentano al match serene e in discrete condizioni fisiche. In settimana staff tecnico impegnato a sviluppare alchimie e delineare l’idea di gioco, con particolare attenzione nel concentrare gli sforzi dopo una preparazione lunga e impegnativa: per il match interno con Nico Basket l’unica indisponibilità annunciata è quella dell’under Casiglia, bloccata da un infortunio al quadricipite.
Di fronte, il maggior nemico è l’insidia dell’esordio, dell’emozione e dell’affrontare una neopromossa carica e motivata. Di cui si sa abbastanza poco per gli standard della categoria: una sola amichevole per Nico Basket Femminile, tra l’altro il 4 settembre contro Empoli, poco indicativa per momento della preparazione, gioco espresso e avversario; frammentarie e confuse le notizie filtrate dal settembre della formazione pistoiese. Da quello che si sa, si parla di una squadra centrata sulla forte ala-pivot Serena Bona (ex Ferrara), con due giocatrici prolifiche in Sara Giari e Simona Giglio Tos. Ha portato qualità l’innesto da Cagliari dell’esterna Giulia Sorrentino. La straniera è Natasa Tomasovic, che però dovendo smaltire un infortunio al crociato patito a febbraio non sarà della contesa. Curiosità, nel roster di NBF c’è la giocatrice più “esperta” del campionato, Barbara Vanucci, classe ’72.  E a proposito di esperienza non si può che menzionare il coach, il navigatissimo Stefano Tommei.
Coach Santino Coppa ha parlato così del prossimo match: «Tutti gli avversari sono importanti, da rispettare. La cosa fondamentale è come noi riusciamo ad affrontare le partite, le ragazze sono allertate perché loro sono una neopromossa, con tanto entusiasmo. – ha detto il tecnico di AndrosBasket – Ho grande rispetto per Nico Basket Femminile, conosco bene Bona, che è una buonissima giocatrice: le altre, essendo uscite da un campionato difficile come la B, sono sicuramente valide. Andranno affrontate con la giusta umiltà e motivazione».
Prima della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Antonio Concato, presidente della Velcofin InterLocks Vicenza scomparso la scorsa settimana. La palla a due è prevista per le 19, gli arbitri saranno Dario Di Gennaro di Roma e Sara Sciliberto di Messina. La partita verrà trasmessa in diretta dallo Streaming Partner 0766News –Trip Tv sull’omonima pagina Facebook dell’emittente.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao