Giovanili, in U18 vittoria sul San Matteo. Questa settimana quattro partite

18 febbraio 2019

IMG_8409

Settimana importante per le giovanili AndrosBasket, che segue la vittoria sul San Matteo Messina di venerdì scorso per 53-66: sono quattro le partite in programma, con un’enorme fetta di Under18 in palio ma non solo.
Andando con ordine parliamo del match contro San Matteo di venerdì, giocato dalle nostre giovanili con diverse assenze delle ragazze del gruppo impegnate a preparare il match di Campobasso con la prima squadra. Tre quarti di equilibrio, poi l’allungo nei 5′ finali per il +13 conclusivo: per AndrosBasket sicuramente da segnalare la prestazione della classe 2003 Maria Bellanca, risolutiva; bene anche il capitano Sara Polizzi, e strepitosa la prova difensiva dell’esterna classe 2000 Giulia Lipari.
Le nostre Under 18, in questo pomeriggio di lunedì, sono attualmente in viaggio verso Patti per lo scontro diretto con la formazione del messinese, che vale il secondo posto in classifica decisivo per gli accoppiamenti in ottica Interzona. Palla a due oggi alle 18.30. La formazione tornerà poi in campo giovedì alle 16.30 a Borgo Ulivia contro la Rainbow Catania, altra partita delicatissima per la classifica contro la quarta forza del girone, tagliata fuori dalle prime tre posizioni ma sempre ostica.
In Serie C difficile impegno per le palermitane alla Palestra “Tre Santi” mercoledì alle 18.30 contro la seconda forza del campionato MTR Alcamo, che più volte ha costretto agli straordinari le ragazze di AndrosBasket.
Venerdì, infine, match della seconda fase di Under16 che prevede lo scontro con la Virtus Trapani, seria candidata al secondo posto nel girone in cui in questo momento siamo primi e imbattuti: palla a due alle ore 17 alla Palestra Marconi.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket con l’impresa esterna: espugnato il PalaVazzieri di Campobasso

17 febbraio 2019

AndrosCBMatch-results

Serviva una reazione dopo la sconfitta contro Cagliari, ed è arrivata: AndrosBasket sorprende tutti violando il PalaVazzieri (fin lì mai espugnato in stagione), Campobasso sconfitta 45-51.
Una vittoria di sacrificio, spirito di squadra e voglia, risultato di un lavoro eccellente svolto in settimana da un gruppo che, come detto, ha presto metabolizzato la brutta prestazione interna di domenica scorsa. Un successo dopo cui è doverosa una dedica: quella a Paola Novati, infortunata nel match d’andata perso contro le campobassane il 27 ottobre scorso. Vincere oggi in barba a quella sfortunata partita ormai passata rappresentava una motivazione in più in questa trasferta che, come detto, aveva ben poche implicazioni di classifica: le molisane infatti rimangono nettamente prime, Palermo consolida il secondo posto a pari merito con Spezia.
Ma andiamo con la cronaca: coach Coppa sperimenta per la partita del “Vazzieri” e parte subito col quintetto-tipo ma un approccio difensivo a zona che manterrà per gran parte del match. L’inizio non è dei più incoraggianti perché le bombe di Zelnyte e Di Gregorio propiziano il primo parziale della squadra di casa, che va anche sul 10-3 a inizio partita. Cupido e Miccio firmano uno strappo che chiude il primo periodo sul 12-10.
Il secondo parziale vede ancora Campobasso bucare la difesa palermitana con Ciavarella e Zelnyte e volare sul +8. Coi liberi, alcune giocate di pura furbizia di Cupido e una ritrovata intensità difensiva però le palermitane non mollano (eccellente lavoro con la zona e in transizione difensiva, tanto che Campobasso al contrario dell’andata non segna mai in contropiede in questo match) e mettono a segno uno 0-10 di break per chiudere addirittura in vantaggio a metà gara sul 20-22.
Grande equilibrio nel terzo parziale, apre le ostilità una tripla di Miccio per il +5 esterno, poi break di 10-1 della Magnolia trascinata dalla mostruosa fisicità di Bove. Ancora una volta è Cupido a caricarsi le palermitane sulle spalle e a dare il 36 pari a fine terzo parziale, tutto rimandato al gran finale.
AndrosBasket prova con tutte le proprie frecce in faretra, cambia in difesa, legge bene ogni situazione, resiste anche col quintetto piccolo. Ma la partita non si smuove: entrambe le squadre sbagliano tiri nelle proprie corde e sembra in questa fase subentrare un po’ di tensione. L’impressione è che il primo strappa vero possa vincere la partita, e lo mette a segno AndrosBasket: Russo comincia a macinare gioco e punti e mette sei degli otto punti per andare sul 38-46. I tentativi di rientro della squadra di casa sono vani e a fine partita le palermitane possono festeggiare una bella e tonificante vittoria, 45-51 alla sirena finale.
All’interno della partita segnaliamo infine il nuovo appuntamento per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. In quest’occasione siamo stati presenti col nostro point informativo per raccogliere adesioni per andare a votare il 26 maggio 2019, grazie anche alla squisita ospitalità concessa dalla società campobassana, che ringraziamo.

Magnolia Campobasso-AndrosBasket Palermo 45-51

AndrosBasket Palermo –  Russo 10 (2/3, 4/5, 0/2), Cupido 20 (2/2, 9/16, 0/2), Miccio 9 (3/4, 0/4, 2/9), Verona 5 (1/1, 2/5), Vandenberg 7 (3/6, 2/6); Manzotti (0/2, 0/1), Cutrupi ne, Casiglia ne, Caliò ne, Cappelli ne. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 17/38, T3: 2/14, Rimbalzi: 43, Recuperi: 2, Perse: 14, Assist: 7)

Magnolia Campobasso Porcu 7 (2/5, 1/6), Di Gregorio 11 (1/3, 3/7), Ciavarella 6 (1/2, 1/5, 1/2), Bove 10 (3/4, 2/4, 1/4), Zelnyte 9 (0/2, 0/3, 3/6); Marangoni (0/7), Mancinelli 2 (1/3, 0/2), Reani (0/2), Falbo ne, Sammartino ne, Mandolesi ne. All. Sabatelli, Vice: Filipponio, Anzini.
(T2: 7/28, T3: 9/31, Rimbalzi: 30, Recuperi: 6, Perse: 10, Assist: 15)

Arbitri – Denny Lillo di Brindisi e Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA).

NOTE
Parziali: 12-10, 8-12 (20-22), 16-14 (36-36), 9-15 (45-51).
Falli: AndrosBasket 17 – Campobasso 21. Tiri liberi: AndrosBasket 11/18 – Campobasso 4/10.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 16, Falli subiti Vandenberg 7, Assist Russo/Cupido/Miccio 2, Valutazione Vandenberg 20.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, contro Campobasso (imbattuta in casa) per una missione “impossibile”

15 febbraio 2019

PalermoCB

Lì dove nessuno ha vinto in campionato, AndrosBasket cerca il riscatto dopo la sconfitta di sei giorni fa contro Cagliari: si va al PalaVazzieri di Campobasso, domani alle 20.
Si va nella “città dolente” dell’A2, un catino dove nessuno a fine partita ha potuto esultare: la Magnolia è l’unica squadra con uno score perfetto in casa e punta a mantenerlo. Il primo posto in classifica (per la verità più simbolo di prestigio che di un effettivo e sostanzioso vantaggio ai Playoff, al netto della formula che elimina “la bella” in casa) non è in dubbio da settimane, mentre le molisane continuano a fare da schiacciasassi. A fare la differenza un nucleo molto forte d’italiane, che ha in Ciavarella (quasi 15 punti di media a gara) e Marangoni (oltre 11 di media, agevolmente la miglior “sesta”, per impatto, del girone) i suoi picchi.
Per AndrosBasket sconfitta contro Cagliari già metabolizzata sin dalle ore successive all’incontro. Il tempo di un approfondito esame degli errori fatti, poi tempo di preparare Campobasso anche studiando le lacune del match d’andata: un momento che ha dato anche la possibilità di meditare sui progressi fatti da inizio stagione, quando la squadra era sostanzialmente un cantiere aperto. Per la trasferta in Molise l’unica indisponibile è Novati, che proprio contro Campobasso ha rimediato l’infortunio che la tiene ancora fuori (una botta non da poco in termini psicologici, in quell’infausto 27 ottobre). L’assistant coach Maurizio Giordano presenta così l’incontro (clicca sotto per il video):

Immagine anteprima YouTube

All’interno del match di AndrosBasket ci sarà spazio per il progetto europeo “Road Towards the European Election”, con le nostre ragazze testimonial della campagna “Stavolta voto”, nell’ennesima edizione itinerante della nostra stagione. La società ringrazia la società campobassana che dopo il necessario processo decisionale  ha dato il benestare per l’iniziativa. Per tutte le informazioni, con l’approfondimento su ogni attività UE, vi rimandiamo al nostro sito web androsbasketpalermo.it.
La palla a due dell’incontro è prevista per le 20. Saranno due fischietti meridionali a dirigere il match: nella fattispecie stavolta tocca a Denny Lillo di Brindisi e Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA). Diretta streaming Facebook sulla pagina ufficiale del partner 0766news – Trip Tv.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Si ferma la striscia positiva di AndrosBasket: ko interno contro il Cus Cagliari

10 febbraio 2019

AndrosCusCAresult

La striscia vincente dell’AndrosBasket Palermo si ferma a dieci: contro Cagliari stop interno col punteggio di 64-67.
Una partita archiviabile come una giornata storta per la formazione palermitana, che è apparsa scarica e sottotono concedendo troppo alle giocatrici di talento della squadra sarda, che ha comunque giocato una partita ampiamente sopra ai suoi standard, basti pensare all’11/20 da tre (55%) quando in stagione le cagliaritane tiravano un modestissimo 21%.
Alla trasferta le ospiti si presentano con Kotnis infortunata, varando un quintetto atipico che crea non pochi problemi ad AndrosBasket che, dal canto suo, non riesce a far valere la maggior stazza (solo 36-35 a rimbalzo), anzi finisce presto a fare il gioco che vuole il Cus. Sarde subito scatenate già dal primo periodo con Striulli e Caldaro a firmare il 18-19 a fine frazione.
Nel secondo parziale energico sprint di AndrosBasket che grazie ai punti di Russo va sul +6 (29-23), salvo poi subire di nuovo un parziale da Caldaro e Favento. Manzotti, un libero di Russo e un bel canestro di Miccio aiutano la squadra di casa a chiudere la prima metà di gioco sul 35-33. Nella frazione da segnalare il rientro in campo dopo tre mesi per Cutrupi, uno sprazzo di gara giusto per far prendere confidenza col campo alla calabrese.
Tanto equilibrio anche nel terzo quarto con Cagliari che risponde colpo su colpo alle sortite delle palermitane, a dir la verità tutt’altro che vicine alla miglior forma, con anche qualche palle persa di troppo (15 a fine gara) che denota una generica confusione. Un mini-break lo firma Vandenberg facendo valere il vantaggio in termini di centimetri vicino al canestro, 51-48 a dieci minuti dalla fine.
Sembra tutto mettersi per il meglio nell’ultimo parziale quando Russo firma il 56-51, poi però Cagliari piazza la zampata che cambia l’inerzia del match: tripla di Ridolfi, due punti di Striulli, tripla di Favento in un minuto scarso ed è -3. Caldaro e poi Striulli portano il Cus sul 56-63, poi inizia la rincorsa di AndrosBasket che complice qualche libero di troppo sbagliato dalle ospiti ha anche la palla per agguantare l’overtime con l’ultimo possesso. Il tiro costruito da Miccio però si stampa sul ferro e festeggia la formazione ospite con il 64-67 che campeggia sul tabellone a fine partita. Qualche nervosismo (solo quello, per fortuna) nel finale sugli spalti all’indirizzo di duo arbitrale e anche di qualcuna delle giocatrici ospiti, complice anche l’infortunio di Rosa Cupido nel finale in un contrasto di gioco (per la play dai primi controlli pare pericolo scongiurato, solo una brutta botta al braccio sinistro, per cui però abbandona il campo nel finale) e qualche contatto duro che ha fatto sbottare dei sostenitori. Rimarchiamo la cosa perché inusuale e perché la scrivente si dissocia fortemente dai toni utilizzati da singoli casi isolati, lontani dallo spirito e dalla cultura sportiva che cerchiamo di veicolare. Uno spirito che è più vicino all’approccio festoso portato dai nostri ragazzi dei centri Minibasket presenti, che a quello eccessivamente carico di nervosismo sentito in questo caso: complice la sconfitta è vero, ma spesso  è proprio la reazione a quest’ultima a fare la differenza.
All’interno della partita segnaliamo infine il nuovo appuntamento per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. Come ogni partita interna siamo stati presenti col nostro point informativo per raccogliere adesioni per andare a votare il 26 maggio 2019.

AndrosBasket Palermo-Cus Cagliari 64-67
AndrosBasket Palermo –  Russo 16 (3/6, 5/9, 1/1), Cupido 9 (2/2, 2/7, 1/3), Miccio 18 (5/5, 2/8, 3/10), Verona 4 (0/1, 2/7), Vandenberg 10 (2/3, 4/5); Manzotti 7 (2/4, 1/1), Cutrupi (0/1), Casiglia, Caliò ne, Salamone ne, Cappelli ne, Tumminelli ne. All. Coppa, Vice: Giordano, Gemelli.
(T2: 17/41, T3: 6/15, Rimbalzi: 36, Recuperi: 3, Perse: 15, Assist: 8)

Cus Cagliari Striulli 21 (6/10, 3/9, 3/3), Favento 20 (1/4, 6/11), Niola 2 (1/2), Ridolfi 5 (1/5, 1/4), Caldaro 16 (8/17); Puggioni (0/3), Zucca 3 (1/2), Kotnis ne, Gaetani ne, Mancini ne. All. Xaxa, Vice: Ghiani.
(T2: 14/40, T3: 11/20, Rimbalzi: 35, Recuperi: 9, Perse: 12, Assist: 18)

Arbitri – Vito Castellano di Legnano (MI) e Donato Davide Nonna di Milano.

NOTE
Parziali: 18-19, 17-14 (35-33), 16-15 (51-48), 13-19 (64-67).
Falli: AndrosBasket 15 – Cagliari 16. Tiri liberi: AndrosBasket 12/17 – Cagliari 6/10.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 13, Falli subiti Russo 5, Assist Miccio 3, Plus/Minus Cutrupi +2.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket contro il Cus Cagliari in cerca dell’undicesima vittoria di fila

9 febbraio 2019

AndrosCusCA

Fare undici è la missione di AndrosBasket contro il Cus Cagliari: nell’inusuale giornata di domenica, alle ore 16.30, al PalaMangano la diciannovesima giornata di Serie A2.
Una partita insidiosa per le palermitane che sfidano la formazione di Xaxa, recentemente rinforzata dall’arrivo della play-guardia Arianna Puggioni. La sostanza della formazione sarda non è cambiata rispetto all’andata: c’è l’atipica (gioca da pivot ma ha le caratteristiche di un’ala) straniera Aneta Kotnis, Silvia Favento (ex Venezia e San Martino di Lupari) ha fisico e punti nelle mani, la stella indiscussa è la play Erika Striulli che dopo la scorsa stagione in A1 oggi contribuisce alla causa con quasi 14 punti di media. Non hanno raccolto tanto le cussine in questo campionato, ma hanno talento e fame di punti.
Per AndrosBasket notizie positive arrivano dall’infermeria: recuperata Jacinta Vandenberg, dopo tre mesi è finalmente arrivato il momento del ritorno in campo di Adriana Cutrupi. La lunga calabrese ha ripreso ad allenarsi col gruppo in settimana e, al netto di un po’ di “ruggine” da togliersi di dosso, i segnali sono più che buoni ed è stata inserita tra le convocate, starà allo staff decidere quanto spazio riservarle. Partita delicata per AndrosBasket che precede una fase del calendario delicata: Campobasso la prossima settimana, Faenza e Umbertide (in casa) a inizio marzo. Fondamentale cogliere punti domani per arrivare nella miglior posizione possibile, di forma e morale, agli scontri diretti.
All’interno del match di AndrosBasket ampio spazio per il progetto europeo “Road Towards the European Election”, con le nostre ragazze testimonial della campagna “Stavolta voto”. Per tutte le informazioni, con l’approfondimento su ogni attività UE, vi rimandiamo al nostro sito web androsbasketpalermo.it.
La palla a due dell’incontro è prevista per le 16.30. I fischietti designati per il match sono Vito Castellano di Legnano (MI) e Donato Davide Nonna di Milano. La società sta valutando la possibilità di effettuare lo streaming del match, sui nostri social a ridosso della partita forniremo maggiori dettagli.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Due vittorie nella settimana delle giovanili AndrosBasket

8 febbraio 2019

IMG_8439

Due vittorie per le giovanili AndrosBasket in settimana, prosegue la marcia da imbattute nei campionati di Serie C e Under 16.
Settimana di riposo per l’Under 18, complice il rinvio del match previsto per martedì scorso contro la Rainbow Catania. Le under “più esperte” di AndrosBasket hanno dunque affrontato il derby contro la Stella Basket, valido per l’ultima giornata della prima fase di qualificazione del campionato di Serie C: non c’è storia nella sfida disputata lunedì a Borgo Ulivia, vittoria di 89-25 per le ragazze che chiudono con sei successisu sei gare la prima parte del torneo. Già fissato dalla FIP il calendario della seconda fase che vedrà due nuovi turni d’incontri con Fiamma Basket Termini, MTR Alcamo e Stella Basket: l’inizio il 16 febbraio proprio con la trasferta in terra alcamese.
Dopo aver chiuso la prima fase con otto vittorie in altrettante partite, per l’Under 16 è iniziata oggi la seconda fase, con un’altra tornata d’incontri con le stesse formazioni della prima. Larghissimo il successo odierno a Borgo Ulivia per le nostre ragazze, 105-25 nel derby contro Stella Basket, nona vittoria stagionale con occasione di gioco per tutte le giocatrici a referto. addesso turno di riposo per AndrosBasket, prima di riprendere il 22 febbraio con la partita in trasferta contro la Virtus Trapani.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket supera anche l’insidiosa trasferta romana, +28 su Elite Basket

4 febbraio 2019

EliteAndrosresult

AndrosBasket Palermo con la decima vittoria di fila, vittoria 43-71 sull’ostico campo dell’Elite Basket Roma: due quarti per prendere le misure, poi ottima prova per la seconda forza del campionato.
Al PalaColle AndrosBasket si presenta con dieci convocate, ognuna con piccole noie fisiche: quella più grande è senza dubbio quella di Vandenberg, tutt’altro che recuperata dall’infortunio alla caviglia della scorsa settimana. Coach Coppa fa iniziare l’australiana in panchina per preservala e darle ampio riposo, ma presto dovrà ricorrere al suo contributo, indispensabile dal punto di vista tattico.
Partenza ad alti ritmi con Elite Basket che non si fa intimorire e passa sul 4-2 col canestro di Masic: Palermo risponde con un break di 0-7 siglato da Manzotti, Verona e Miccio. Sempre la romana firma il punteggio di 8-16 con cui si chiude la prima frazione di gara.
Sembra tutto in discesa per AndrosBasket, pur col quintetto piccolo: non è così, perché coach Pasquinelli dall’altra parte vede e rilancia. Elite si piazza con una 2-3 “bulgara” riempiendo l’area e scongiurando ogni tipo di penetrazione a canestro delle avversarie: la manovra, efficace, vede AndrosBasket rispondere con un tiro a bersaglio da fuori con pochi benefici. Le romane arrivano anche sul -2 le triple di Introna e Buscaglione. Coach Coppa decide che ha visto abbastanza e decide di rischia Vandenberg, per equilibrare il quintetto e mettere qualche granello di sabbia nella zona romana. Il ritorno all’assetto-tipo si riflette su tutti con ampi benefici, e in particolare Russo e Verona che firmano un 2-13 di break che consente alle ospiti di chiudere la prima metà sul 20-34.
La guardia di Tarquinia è aggressiva, grintosa, una dinamo: sicuramente la migliore in campo per le palermitane, con 20 punti, 5 rimbalzi e 6 falli subiti nello score finale. Elite barcolla, a dare il definitivo colpo di grazia alla partita ci pensa Miccio che prima dalla lunetta, poi con due triple di fila, fa volare le siciliane sul 30-54 a 10’ dal termine.
Nell’ultimo periodo il coach richiama con sé in panchina Vandenberg (già ben oltre la quota minutaggio prevista per la giornata dalle sue condizioni fisiche), poi Miccio, Cupido e infine Russo. Al posto delle “senior” man mano prendono spazio le giovani: molto bene la 2003 Caliò, che dopo un inizio un po’ incerto si scuote e segna 8 punti aggiornando il suo massimo nella fin qui breve carriera in A2; Cappelli segna un bel canestro in sospensione; quasi 3’ di gioco per Salamone, ai primi minuti della sua stagione in trasferta; buon contributo anche se limitato per Casiglia, che prende un fastidioso colpo alla testa e lascia anzitempo il campo in via precauzionale. Il finale premia comunque le ragazze di AndrosBasket, con la formazione ospite che allunga sul 43-71.
All’interno della partita si è tenuto un nuovo appuntamento itinerante per la campagna d’informazione “Stavolta Voto”, che vede le nostre ragazze come vere e proprie testimonial in vista delle Elezioni Europee 2019. Presso il point informativo allestito al PalaColle grazie alla gentilissima collaborazione dell’Elite Basket Roma (grandissima ospitalità da parte della società romana) i nostri volontari hanno presentato la campagna d’informazione verso le prossime Europee, che continuerà il suo viaggio sino al 26 maggio 2019.

Elite Basket Roma-AndrosBasket Palermo 43-71

AndrosBasket Palermo –  Russo 20 (3/4, 4/7, 3/5), Cupido (0/4, 0/4), Miccio 17 (4/4, 2/8, 3/6), Manzotti 14 (3/4, 4/16, 1/3) Verona 9 (1/2, 4/8); Vandenberg 2 (1/3), Cappelli (0/1), Caliò 8 (4/4), Casiglia 1 (1/1), Salamone. All. Coppa, Vice: Giordano.
(T2: 19/50, T3: 7/19, Rimbalzi: 41, Recuperi: 14, Perse: 17, Assist: 17)

Elite Basket Roma Grattarola 6 (3/6, 0/5), Buscaglione 5 (1/1, 1/2), Masic 8 (2/2, 3/8, 0/1), Magistri 2 (1/4), Di Stazio 6 (2/2, 2/9, 0/1); Introna 8 (1/2, 2/4), Kolar 2 (1/3, 0/1), Nasraoui 3 (1/2, 1/6), Salvucci, Giambalvo, Bellato ne. All. Pasquinelli.
(T2: 13/43, T3: 3/15, Rimbalzi: 28, Recuperi: 10, Perse: 23, Assist: 10)

Arbitri – Emmylou Mura di Cagliari e Luca Bartolini di Pesaro.

NOTE
Parziali: 8-16, 14-18 (22-34),8-20 (30-54),13-17 (43-71).
Falli: AndrosBasket 14 – Elite 20. Tiri liberi: AndrosBasket 12/15 – Elite 8/12.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 9, Falli subiti Russo 6, Recuperi Manzotti 5, Plus/Minus Russo +23, Valutazione Russo 21.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao